Inflazione e crescita economica: le nuove previsioni del FMI

fmi

Il FMI aggiorna le proprie stime e avverte sui pericoli di una super inflazione non transitoria.

Il Fondo Monetario Internazionale ha affermato che c'è il rischio che l'inflazione si riveli più che transitoria, spingendo così le banche centrali a prendere misure preventive.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

La questione sta attualmente dividendo la comunità degli investitori, impegnata a valutare se la recente impennata dei prezzi al consumo sia duratura o meno. Negli Stati Uniti, per esempio, l'indice dei prezzi al consumo è arrivato al 5,4% in giugno - il ritmo più veloce in quasi 13 anni. Nel Regno Unito, il tasso di inflazione ha raggiunto il 2,5% a giugno - il livello più alto da agosto 2018 e sopra l'obiettivo del 2% della Banca d'Inghilterra.

"Si prevede che l'inflazione torni ai suoi intervalli pre-pandemici nella maggior parte dei Paesi nel 2022", ha dichiarato il Fondo nel suo ultimo aggiornamento del World Economic Outlook appena pubblicato. Tuttavia, l’istituto ha anche avvertito che "l'incertezza rimane alta".

"C'è comunque il rischio che le pressioni transitorie possano diventare più persistenti e che le banche centrali possano aver bisogno di intraprendere azioni preventive", ha inoltre affermato il FMI.

Parlando all'inizio di questo mese, il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha detto che il mercato del lavoro è "ancora lontano" da quanto desiderato dalla banca centrale, prima di ridurre gli stimoli. Ha aggiunto che l'inflazione "rimarrà probabilmente elevata nei prossimi mesi prima di moderarsi".

Il FMI aveva già sottolineato all'inizio di questo mese che se gli Stati Uniti dovessero fornire più sostegno fiscale, questo potrebbe aumentare ulteriormente le pressioni inflazionistiche e portare ad un aumento dei tassi di interesse prima del previsto.

Il capo economista del FMI Gita Gopinath ha detto in un post che "interruzioni di fornitura più persistenti e prezzi delle case in forte aumento sono alcuni dei fattori che potrebbero portare a un'inflazione persistentemente alta". Ha anche avvertito che "ci si aspetta che l'inflazione rimanga elevata nel 2022 in alcuni mercati emergenti e nelle economie in via di sviluppo, in parte a causa delle continue pressioni sui prezzi degli alimenti e dei deprezzamenti delle valute".

Le nuove previsioni FMI

Per quanto infine riguarda le nuove previsioni, il FMI ha mantenuto la sua previsione di crescita globale al 6% per il 2021, ma ha rivisto le sue aspettative per il 2022. In particolare, invece di un tasso di prodotto interno lordo del 4,4%, come previsto in aprile, il Fondo vede ora un tasso di crescita del 4,9% il prossimo anno.

"L'aggiornamento di 0,5 punti percentuali per il 2022 deriva in gran parte dall'aggiornamento delle previsioni per le economie avanzate, in particolare gli Stati Uniti, che riflettono la legislazione anticipata del sostegno fiscale aggiuntivo nella seconda metà del 2021 e il miglioramento delle metriche sanitarie più in generale in tutto il gruppo", ha detto il FMI.

Tuttavia, l'outlook dipende dalle campagne di vaccinazione contro il coronavirus. Secondo Our World in Data, il 13,81% della popolazione globale è completamente vaccinata contro il Covid-19 e il 13,46% è parzialmente vaccinata, con una media che mostra la netta differenza tra le economie avanzate e quelle in via di sviluppo.

Insomma, le incognite che potrebbero minare alla base le possibilità di crescita sono numerose. Proprio per questo motivo prima di investire denaro reale sui mercati finanziari è sempre opportuno allenarsi un po' con una piattaforma professionale che possa consentirti di fare fare trading sui mercati finanziari in modo dimostrativo, con un broker serio e regolamentato come BDSwiss (qui la nostra recensione).

In tal senso, ricordiamo ai nostri lettori che è possibile aprire subito un conto demo, una piattaforma gratuita che ti consentirà di investire fin da subito sui mercati finanziari come se stessi investendo con denaro reale. La differenza è che potrai usare un plafond di denaro virtuale messo a disposizione dal broker. In qualsiasi momento potrai poi passare dal trading demo al trading reale. Buon trading!

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS