Regno Unito, inflazione in calo al 9,9%

L’inflazione nel Regno Unito è rallentata ad agosto grazie al calo dei prezzi dei carburanti, sebbene i prezzi dei generi alimentari abbiano continuato a salire a causa della crisi del costo della vita nel Paese.

L’indice dei prezzi al consumo è aumentato del 9,9% su base annua, secondo le stime pubblicate mercoledì dall’Office for National Statistics, leggermente al di sotto della previsione di consenso del 10,2% degli economisti intervistati da Reuters. Il dato è inoltre in calo rispetto a quello di luglio (10,1%).

Su base mensile, i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,5%, un dato leggermente inferiore alle previsioni. L’inflazione core, che esclude la volatilità di energia, cibo, alcol e tabacco, è aumentata dello 0,8% mese su mese e del 6,3% anno su anno, in linea con le aspettative.

Ricordiamo che quest’anno il Regno Unito è stato colpito da una crisi storica del costo della vita, a causa dell’impennata dei prezzi dei generi alimentari e dell’energia e degli aumenti salariali che non sono riusciti a tenere il passo dell’inflazione, il che ha portato a uno dei più forti cali dei salari reali mai registrati.

La scorsa settimana, il nuovo Primo Ministro britannico Liz Truss ha annunciato un pacchetto fiscale d’emergenza che fissa un tetto massimo per le bollette energetiche annuali delle famiglie a 2.500 sterline per i prossimi due anni, con una garanzia equivalente per le imprese nei prossimi sei mesi e un ulteriore sostegno in cantiere per i settori più vulnerabili.

Gli analisti si aspettano che le misure – il cui costo per le casse pubbliche è stimato in circa 130 miliardi di sterline – riducano drasticamente le prospettive di inflazione nel breve termine, ma le aumentino nel medio termine.

La Banca d’Inghilterra annuncerà la sua nuova decisione di politica monetaria giovedì prossimo, dopo un ritardo dovuto alla morte della Regina Elisabetta II. Gli analisti prevedono che opterà per un brusco aumento di 75 punti base dei tassi di interesse nel tentativo di trascinare l’inflazione.

Durante l’ultima riunione, la Banca ha previsto che l’inflazione avrebbe raggiunto un picco del 13,3% entro la fine dell’anno, e i responsabili politici rivaluteranno le loro prospettive alla luce dell’annuncio del nuovo tetto energetico di Truss.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Macroeconomia

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.