Azioni Cina, anno complicato ma opportunità all’orizzonte – UBS

Stando a BIN SHI, Head of China Equities di UBS AM, il 2018 è stato un anno impegnativo per gli investitori azionari sulla Cina. A pesare è stata principalmente l’influenza delle tensioni commerciali tra USA e Cina, così come la riduzione della leva finanziaria da parte della Cina: nel 2017 il paese ha avviato una campagna di contrazione della leva, che ha contribuito a ridurre il credito destinato al settore privato e a rallentare l’economia.

Ad ogni modo, nonostante queste sfide, BIN SHI ritiene che il 2019 sarà un anno decisamente più positive per l’azionario cinese.

In particolare, per quanto concerne gli ostacoli sull’azionario cinese, BIN SHI ritiene che sia visibile qualche miglioramento nel processo di riduzione della leva finanziaria e nella forza dell’economia statunitense. Più difficile invece prevedere l’esito della guerra commerciale con gli Stati Uniti: l’attuale momento di stallo potrebbe aprire le porte a una schiarita quasi completa, oppure a un peggioramento dei rapporti.

Ancora, l’analista rammenta come la Cina abbia cominciato ad adottare un atteggiamento moderatamente stimolante sotto il profilo fiscale e monetario, e che il Governo ha promesso di dare maggiore sostegno al settore privato per bilanciare il rallentamento dell’economia. Anche l’economia statunitense, pur decisamente ancorata ai supporti fiscali, dovrebbe rallentare, con tassi più tendenziali sul fronte della crescita del PIL, scoraggiando pertanto una eccessiva forza del dollaro.

Per BIN SHI, se è vero che da una parte l’attuale mercato azionario cinese rimane turbolento, è anche vero che esistono delle chiare e interessanti opportunità di investimento, e che inoltre le valutazioni hanno già raggiunto livelli di rilievo.

Il proprio portafoglio rimane principalmente concentrato su una strategia di stock selection, con specifico riferimento alle società che possono vantare fondamentali resistenti che offrono opportunità di valutazione. L’analista, nella sua strategia, ha in particolar modo incrementato selettivamente l’esposizione al settore finanziario, ritenendo che le prospettive siano migliorate.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Asiatiche

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.