etoro

Singapore, l’economia nazionale è ancora in forte sofferenza

singapore

Lo scenario economico del Paese asiatico è "disastroso", afferma la Banca centrale.

L’economia di Singapore è ancora in una fase di forte sofferenza a causa della pandemia da nuovo coronavirus. O, per dirla con le parole della Banca centrale del Paese, “disastrosa”, con conti gravissimi nei confronti della disoccupazione e dei fallimenti aziendali, destinati ad aumentare nei prossimi mesi.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

L’istituto monetario centrale del Paese rammenta infatti come l'economia della nazione del Sudest asiatico sia entrata in una recessione tecnica dopo una contrazione del 41,2% nel secondo trimestre rispetto al trimestre precedente, secondo le stime anticipate rilasciate questa settimana dal Ministero del Commercio e dell'Industria.

La previsione ufficiale è che quest'anno l'economia si contrarrà tra il 4% e il 7%: in ogni caso, si tratterebbe della più grave recessione dall'indipendenza del paese, nel 1965.

"Non siamo all'inizio della fine, ma piuttosto alla fine dell'inizio", ha dichiarato Ravi Menon, amministratore delegato della Monetary Authority di Singapore, che è l'autorità di regolamentazione finanziaria e la banca centrale del paese. "La ripresa sarà probabilmente lenta e disomogenea, appesantita da nuovi focolai di infezione qui o all'estero", ha aggiunto. "Entreremo nel 2021 con livelli di indebitamento più elevati, sia nel settore delle imprese che in quello delle famiglie, che fungeranno da ulteriore freno alla crescita e potrebbero diventare una fonte di vulnerabilità" – ha altresì dichiarato.

Tuttavia, non tutto è ovviamente perduto, anzi. Il sistema finanziario del Paese rimane infatti piuttosto robusto e resistente dinanzi alla debolezza economica, e i recenti stress test della Banca centrale hanno dimostrato che le principali istituzioni creditizie e assicurative, anche in scenari "molto sfavorevoli", dispongono di capitali sufficienti per superare le incertezze.

Rammentiamo come Singapore sia stato uno dei Paesi del sud-est asiatico più colpiti dall'epidemia di coronavirus, come dimostrano i dati raccolti dalla Johns Hopkins University. A partire da mercoledì, la città-stato ha riportato più di 46.800 casi e 27 decessi, secondo il Ministero della Salute. Il governo ha dato fondo alle proprie riserve per finanziare quattro maxi pacchetti di stimolo fiscale per un valore di quasi 100 miliardi di dollari di Singapore (71,8 miliardi di dollari), pari a circa il 20% del prodotto interno lordo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS