etoro

A-Shares cinesi: cosa sono e perché conviene investire nel 2021 [Candriam]

cina

Una nota Candriam condivide alcuni spunti utili per poter investire nel mercato azionario della Cina continentale.

Le A-Shares cinesi sono delle azioni di società con sede nella Cina continentale, e come tale quotate in renminbi e scambiate sulle Borse di Shanghai e di Shenzhen. Ebbene, proprio queste azioni potrebbero rappresentare una delle più ghiotte opportunità di investimento per chi vuole investire nei mercati asiatici.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Una occasione di trading quasi irripetibile

Ha parlato della convenienza di investimento nelle A-Share del Paese asiatico una recente nota a cura di Jan Boudewijns, Head of Emerging Markets Equity di CANDRIAM, secondo cui i trader hanno oggi la possibilità di poter prendere posizione in quello che è il terzo più grande mercato azionario al mondo per capitalizzazione, forte delle sue 3.800 società quotate di grandi, medie e piccole dimensioni.

Contrariamente a quanto avveniva in passato, e dunque prima della loro introduzione, i trader italiani potevano investire esclusivamente nelle H-Shares, che forniscono accesso alle sole società quotate a Hong Kong, e che comprendono soprattutto società statali o private della Cina continentale, oltre ad alcune note ADR cinesi scambiate sulle borse USA.

È evidentemente molto diverso l’approccio di investimento nelle A-Shares, che dal canto loro possono offrire a tutti gli investitori dei vantaggi in termini di diversificazione molto superiori, perché garantiscono accesso a un'ampia gamma di società cinesi orientate al mercato interno la cui performance non dipende dai ricavi esteri.

Perché è interessante investire nelle A-Shares cinesi

Negli ultimi anni – rammenta la nota di Candriam – le A-share sono state messe a disposizione dei grandi investitori istituzionali occidentali mediante specifici programmi di investimento istituzionale. Ne è derivato un forte incremento degli scambi medi giornalieri su tali azioni, cresciuto di oltre 14 volte, passando da 5,9 miliardi HKD nel primo trimestre del 2017 a 85 miliardi HKD nel primo trimestre del 2020.

E così, mentre gli indici globali hanno iniziato a includere le A-Share, si noti come le società della Cina continentale non devono soddisfare gli stessi standard elevati di governance di quelle quotate sulla borsa di Hong Kong, prendendo questi investimenti – accompagnati da una gestione attiva - il metodo più redditizio per investire in questo mercato.

Oltre a quanto sopra, la nota di Candriam evidenzia anche altre caratteristiche che rendono particolarmente interessanti le A-Share per gli stock picker, come ad esempio la permanenza di un consolidato buon volume di scambi e un livello di volatilità superiore alla media.

In aggiunta a quanto sopra, conclude la nota degli esperti, mentre lo Stato possiede circa un quarto delle imprese ed esercita influenza e controllo in molte sfere dell'economia, se paragonato con quanto avviene in orbita H-Shares ad Hong Kong, il mercato delle A-Shares della Cina continentale offre accesso a una più ampia selezione di aziende private nei settori IT, Tecnologia, Sanità e Consumer. Ovvero, quei settori in cui si concentrano le maggiori opportunità di investimento.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS