Investire nelle azioni del Vietnam: ecco perché potrebbe essere la tua migliore scelta

L’indice azionario vietnamita è sceso di oltre il 10% quest’anno, e un noto gestore di portafogli ha affermato che questo è un “buon momento per considerare di investire nei listini del Paese“.

Alla chiusura di ieri, l’indice VN ha accumulato un calo di quasi il 14% su base annua – una brusca inversione di tendenza dopo due anni di guadagni molto forti per l’indice di riferimento, nella prima fase della pandemia. Queste perdite, tuttavia, sono in gran parte in linea con i suoi omologhi internazionali, considerato che gli investitori si stanno riposizionando per la sicurezza in un contesto di aumento dei tassi di interesse e di timori di una potenziale recessione globale.

In questo ambito, Dragon Capital – una società di investimento focalizzata sul Vietnam con 7 miliardi di dollari di asset in gestione – ha sostenuto che le valutazioni nel Paese siano ora a buon mercato e ha previsto una crescita degli utili per azione di oltre il 20% nel 2022. In particolare, sarebbero i settori bancario e retail ad apparire più interessanti.

Le banche

I titoli bancari hanno un grande potenziale di crescita nel segmento del mass market, considerato che più della metà della popolazione vietnamita è attualmente “poco servita” nel settore creditizio, mentre i titoli al dettaglio sono destinati a registrare una forte ripresa degli utili grazie alla domanda repressa post-pandemia.

Il gestore del portafoglio ha poi illustrato molteplici ragioni per cui i titoli del Vietnam sono una buona scommessa.

In primo luogo, l‘economia del Sud-Est asiatico è stata tra quelle con la più alta crescita del PIL negli ultimi anni e Dragon Capital ritiene che questo slancio continui. Nel 2020, l’economia vietnamita ha superato persino la Cina e non ha registrato un solo trimestre di contrazione economica nonostante la pandemia globale.

La stabilità politica e la politica macro, insieme a fattori come la rapida crescita della classe media vietnamita, creano una “solida piattaforma” per il Paese che vedrà una crescita del PIL tra il 6% e il 7%. “Quest’anno il governo si è posto come obiettivo un aumento del PIL del 7% e nel primo trimestre abbiamo già raggiunto il 5%“, ha aggiunto. “Siamo sulla buona strada per raggiungere questo obiettivo”.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Mercati Emergenti

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.