eToro

Previsioni riunione BCE: acquisti di bond per almeno altri 18 mesi

bce

La BCE manterrà la propria politica monetaria particolarmente accomodante ancora a lungo.

Stando a quanto anticipa Volker Schmidit, senior portfolio manager di Ethenea, la Banca centrale europea manterrà la propria politica monetaria accomodante ancora per molto tempo, e un simile approccio dovrebbe essere adottato – dall’altra parte dell’Oceano Atlantico – anche dalla Federal Reserve.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Per l’esperto non dovrebbero dunque esserci grandi dubbi sulle mosse dell’istituzione monetaria dell’eurozona. E, per poterlo chiarire, l’analista parte proprio dalle dichiarazioni di Christine Lagarde, presidente Bce, che durante l’ultima conferenza stampa ha specificato come “gli acquisti effettuati durante il temporaneo Pandemic Purchase Programme (PEPP) continueranno almeno fino a giugno 2021” e che “i principali pagamenti dei titoli in scadenza saranno reinvestiti in obbligazioni almeno fino a giugno 2022”.

In aggiunta a ciò, Schmidt sottolinea come la Bce abbia annunciato ulteriori misure che saranno in adozione già da dicembre. Un chiaro intento che dimostra come l’Eurotower voglia rimanere un acquirente di bond per almeno i prossimi 18 mesi, che non vi è alcuna intenzione di vendere i titoli obbligazionari. Dunque, difficilmente la Bce ridurrà le sue partecipazioni in bond vendendo titoli, bensì andando a ridurre gradualmente gli investimenti esistenti.

Le scelte di investimento

Passando poi alle scelte di investimento della propria società, l’esperto sottolinea come per questo motivo “le obbligazioni, con una quota superiore all’85%, continuano ad essere la prima scelta per il conservativo Ethna-DEFENSIV perché continuano ad offrire ritorni moderatamente positivi a fronte di una bassa volatilità”.

Di contro, su Ethna-AKTIV, che ha invece un profilo meno prudente, è stata ridotta la componente obbligazionaria e investito il capitale in azioni. “Ciò non è dovuto alla mancanza di fiducia nelle obbligazioni, ma alla prospettiva che il perdurare di bassi tassi d’interesse darà un ulteriore slancio alla performance azionaria, in particolare a quella dei titoli growth. Inoltre, Ethna-AKTIV è in grado di tollerare una maggiore volatilità se le prospettive di rendimento sono altrettanto elevate”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X