Investire in borsa: quali le migliori a novembre 2022? E adesso?

trading CFD

Il mese di novembre è stato archiviato ed è tempo di tirare le somme. Come è andata sui mercati? Chi ha scelto di investire in borsa è stato premiato oppure, come spesso avvenuto nei mesi passati, ha dovuto fare i conti con delle perdite? In questo articolo analizzeremo proprio le prestazioni che le varie borse hanno realizzato a novembre. In particolare confronteremo l’andamento dei mercati europei con quello di Wall Street. Non mancherà un focus sulla prestazione di Borsa Italiana (Ftse Mib).

Perchè è importante conoscere la prestazione delle borse nel mese che si è appena concluso? Ovviamente la prima ragione è di tipo informativo. In realtà conoscere come si sono mossi i mercati nell’ultimo mese può esser utile anche per impostare la strategia operativa per il nuovo mese, quello di dicembre.

A tal riguardo ricordiamo ai nostri lettori che grazie a broker come eToro è possibile speculare su tantissimi indici di borsa attraverso i CFD. Tutto questo operando da una sola piattaforma e avendo accesso a una vasta selezione di strumenti analitici. Tra l’altro eToro consente anche di fare pratica con un conto demo gratuito da 100 mila euro virtuali prima di passare a soldi reali. In questo c’è la possibilità di imparare ad operare senza correre il rischio di rimetterci soldi veri.

Clicca qui per aprire un conto demo eToro e imparare a fare CFD trading sugli indici di borsa

demo etoro

Investire in Borsa: mercati migliori a novembre 2022

Finalmente un mese positivo per i mercati azionari globali. Novembre si è infatti chiuso con gli indici di borsa in rialzo. Grazie alle aspettative su un decremento dell’offensiva monetaria della FED (rialzo dei tassi si ma ad un ritmo meno sostenuto), la borsa Usa ha chiuso con tutti gli indici in forte aumento. Nel dettaglio:

  • S&P 500 a +5,4 per cento
  • Nasdaq 100 a +5,5 per cento.

Se a Wall Street è andata bene, sui mercati europei è invece andata benissimo. Ecco le prestazioni messe a segno dalle borse europee lo scorso mese:

  • Stoxx 600 a +6,8 per cento
  • Ftse Mib: +8,6 per cento
  • Dax: +8,6 per cento
  • Cac40 +7,4 per cento
  • Ftse 100: +7,1 per cento

La delusione di Wall Street non si limita al confronto con le altre borse. Novembre è stato un mese debole anche per il dollaro (ribasso del 5,1 per cento). Anche ai rendimenti obbligazionari Usa non è poi andata così bene: il T-note 10 anni è infatti sceso al 3,6 per cento rispetto al 4,2 per cento di inizio mese.

Il rialzo messo a segno dalle borse nel mese di novembre è stato supportato dalle ultime dichiarazioni del governatore della FED Jerome Powell. In un discorso che si è tenuto appena ieri alla Brookings Institution di Washington, il governatore della banca centrale Usa ha detto chiaramente che il ritmo di rialzo dei tassi di riferimento calerà già a partire dal board di dicembre.

Al tempo stesso, però, Powell ha anche affermato che il tasso di policy finale potrebbe essere leggermente più alto rispetto a quanto quanto si pensava al momento della riunione di settembre.

Secondo gli esperti di Goldman Sachs ci potrebbe essere un rallentamento dei tassi a 50 punti base a dicembre e a 25 punti base nei board di febbraio, marzo e maggio.

Come investire in borsa a dicembre 2022

Alla luce delle prestazioni di novembre, quali sono le previsioni sull’andamento di borsa che possono essere formulate per dicembre? Il meeting FED di dicembre è in programma per il 14 del mese. Ciò significa che ci potrebbe essere spazio per un ulteriore apprezzamento degli indici azionari globali. Un eventuale rialzo dovrebbe però fare i conti con l’approssimarsi del nuovo anno sul quale le previsioni non sono brillanti.

Insomma a dicembre le borse di potrebbero muovere in modo contrastato. Il bear marker non può essere considerato finito ma se si considera che la recessione globale è stata causata anche delle politiche delle banche centrali, non è da escludere che dal 2023 non possano arrivare anche buone notizie.

Secondo gli analisti di JP Morgan, non è da escludere che le banche centrali, alla fine, non siano costrette a cambiare rotta e a procedere ad un taglio dei tassi nel corso dell’anno. Una mossa simile accenderebbe un forte appeal sull’azionariato con possibilità di crescita di molti indici azionari.

Una prospettiva che può essere cavalcata impostando oculate strategie trading sui CFD legati agli indici di borsa. Tali strategie si possono provare in modalità demo grazie al broker eToro (qui il sito ufficiale) che offre la demo gratuita.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borse Europee

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.