Borsa Italiana oggi: azioni Azimut e dividendo 2018. Conviene ancora comprare?

Borsa Italiana oggi: azioni Azimut e dividendo 2018. Conviene ancora comprare?
© iStockPhoto

Quotazione Azimut in grande rialzo su Borsa Italiana per effetto delle anticipazioni sul dividendo 2018

CONDIVIDI

Su Borsa Italiana oggi c'è un solo titolo al comando. Si tratta di Azimut, società attiva nel risparmio gestito, che da metà seduta è finita nel mirino degli investitori, grazie alle anticipazioni in merito all'ammontare del dividendo 2018. Il prezzo delle azioni Azimut registra un rialzo del 10% a quota 18,45 euro. Per avere un'idea di quello che rappresenta il rally di Azimut su Borsa Italiana oggi, si invita a tener presente quello che era il prezzo della società guidata da Giuliani lo scorso venerdì. Nell'ultima della scorsa Ottava, infatti, la quotazione Azimut era attestata a 16,7 euro. Alla luce del rally di oggi, il prezzo delle azioni Azimut è tornato a mettere nel mirino i valori raggiunti tra fine luglio e metà agosto quando il titolo si muoveva in area 19 euro. Logicamente la performance positiva di oggi comporta per Azimut un allargamento della variazione registrata nell'ultimo mese. Negli ultimi 30 giorni, infatti, Azimut ha segnato un apprezzamento del 16% circa. 

Le anticipazioni sull'ammontare del dividendo 2018, relativo all'esercizio 2017, sono il fattore alla base della vera e propria corsa a comprare azioni Azimut. La società ha fatto sapere che al consiglio di consiglio di amministrazione del prossimo 8 marzo 2018 sarà proposta la distribuzione di un dividendo ordinario pari a 2 euro per azione. L'ammontare della cedola che Azimut staccherà sull'esercizio 2017 sarà pari al doppio rispetto a quella staccata in relazione all'esercizio 2016. Il dividendo Azimut 2018 sarà così conposto: una parte pari al 50% in contanti e un'altra parte pari ad un ulteriore 50% in natura attraverso ossia l'uso di azioni proprie in portafoglio. Considerando i valori medi attuali della quotazione Azimut, il dividend yield di Azimut per il 2018 sarà pari a circa il 12%. Un valore molto alto come alto dovrebbe anche essere l'utile netto che la società ha registrato nell'esercizio 2017. Stando alle comunicazioni preliminari, infatti, Azimut dovrebbe aver chiuso il 2017 con un utile compreso tra i 215 e i 225 milioni di euro, il secondo miglior utile netto consolidato della storia del gruppo.

Il fatto che Azimut abbia prativamente rilevato oggi quello che sarà l'ammontare del dividendo, fornisce oggi spunti interessanti per comprare ma priva il titolo di appigli per le prossime settimane. Nonostante questo, però, non è da escludere che la fase positiva di Azimut possa durare ancora visto che comunque le quotazioni del titolo sono molto lontane dai livelli di gennaio 2015. Probabilmente si può ritenere che il prezzo dell azioni Azimut possa subire, forse già a partire da domani, un calo dovuto ai fisiologici realizzi dopo il rally registrato su Borsa Italiana oggi. 

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions