Azioni Ferrari, sempre più concreto il futuro elettrico di Maranello

ferrari

Nuova conferma dell'apertura di Ferrari al mondo delle auto ibride ed elettriche.

CONDIVIDI

Sergio Marchionne, amministratore delegato di Ferrari, ha affermato in una recentissima intervista a Bloomberg come Ferrari abbia testato un'auto ibrida benzina-elettrica super silenziosa. E come i piani per l’elettrificazione di Maranello siano piuttosto coerenti.

Un video pubblicato su YouTube il mese scorso già mostrava un'auto sulla pista Ferrari, in grado di accelerare senza emettere alcun suono. Ora, sebbene la Ferrari abbia dichiarato di non prevedere la produzione di un'auto completamente elettrica prima del 2022, è anche vero che la società sta sviluppando veicoli che mostreranno “la piena potenza dell'elettrificazione”, per usare le parole di Marchionne a Bloomberg Television.

L'anno prossimo, la Ferrari inizierà ad offrire la tecnologia elettrica in un'auto sportiva, per quello che sarà il suo primo modello in grado di funzionare interamente a batteria, per una distanza significativa. Il motore ibrido sarà presto un'opzione su tutti i nuovi modelli, e dal 2020 il costruttore automobilistico lo utilizzerà come unica trasmissione per il suo primo veicolo sportivo, che secondo Marchionne sarà il SUV più veloce sul mercato.

Si tratta, in buona evidenza, di una parziale inversione di marcia per il Marchionne-pensiero. Il CEO era stato lungamente scettico riguardo alle auto elettriche, e pare ora optare per una più decisa valutazione della tecnologia ibrida, proprio mentre il passaggio dai motori a combustione riprende velocità. Nel suo piano aziendale quinquennale in presentazione a settembre (l’ultimo della sua era), Marchionne fisserà l'obiettivo di raddoppiare i profitti a 2 miliardi di euro entro il 2022 e lanciare nuovi modelli con motori non convenzionali, che giocheranno un ruolo importante nel raggiungere quell'obiettivo.

Gli analisti sottolineano altresì come il crescente interesse della Ferrari per i motori elettrici rispecchia le strategie di molti dei suoi concorrenti ad alte prestazioni. Porsche, ad esempio, il prossimo anno prevede di introdurre la sua prima auto sportiva completamente elettrica, una coupé chiamata Mission E. Aston Martin vuole invece iniziare a vendere una versione elettrica della Rapide nel 2019. E Bentley a marzo ha introdotto una versione ibrida del suo SUV Bentayga, affermando inoltre che entro il 2025 tutti i suoi veicoli offriranno una trasmissione elettrica.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro