Spread BTP – Bund, banche americane alzano i livelli di allerta per l’Italia

spread

Il differenziale di rendimento tra Btp e Bund preoccupa le banche d'affari USA.

CONDIVIDI

Lo spread tra i titoli decennali italiani e tedeschi non è sostenibile, rendendo così probabile una mossa “importante”. Ad affermarlo è una nota di Bank of America Merrill Lynch, che ricorda come la rottura stabile della soglia di 260 punti base dipenderà dall'interpretazione del mercato sul nuovo piano di bilancio italiano per il prossimo anno.

In un comunicato del proprio stratega Erjon Satko, BofA ricorda dunque come lo spread potrebbe restringersi in caso di un moderato allargamento del deficit fiscale, che porterebbe probabilmente a una copertura a breve termine e al ritorno di nuovi investitori. Tuttavia, l'annuncio di un budget ostile al mercato potrebbe aumentare lo spread, proprio in un contesto in cui i mercati si preparano per il declassamento del rating.

“Considerando i fondamentali, riteniamo che il livello attuale degli spread di BTP-bund a 10 anni sia transitorio”, ha scritto. “Entro dicembre, prevediamo che i BTP a 10 anni tendano verso i 170 punti base contro i bund, o verso i 400 punti base” – ha aggiunto l’analista, aprendo scenari evidentemente molto eterogenei.

Ricordiamo che il governo italiano dovrebbe fissare nuovi obiettivi di finanza pubblica a fine settembre e presentare un progetto di bilancio all'Unione europea per il riesame entro il 15 ottobre. La legge di bilancio dovrà essere finalmente approvata dal parlamento entro la fine dell'anno. In tale frangente – come peraltro abbiamo già assistito negli ultimi giorni – lo spread potrebbe subire improvvisi innalzamenti o affievolimenti, a seconda di come i mercati interpreteranno le mosse dell’esecutivo.

Ricordiamo che l’Italia è in dirittura per poter perdere il suo status di Investment grade da parte di Moody's Investors Service, Standard & Poor's Global Rating e Fitch Ratings. Anche se mancano ancora alcune “tacche”, e anche se Satko stesso ha affermato che un simile scenario è ancora improbabile, è bene ricordare che in questo caso i fondi avrebbero come obiettivo quello di scaricare immediatamente il debito italiano, aprendo un contesto di grave tenuta per i conti nazionali.

“La perdita dello status di investment grade per i BTP rimane uno scenario improbabile, ma ci aspettiamo ancora una seria rivalutazione del mercato dopo il primo downgrade di notch, visto che gli investitori considerano tale contesto sempre più possibile” - ha affermato.

Il primo ministro italiano Giuseppe Conte ha detto sabato scorso che il proprio governo pianifica una serie di misure per accelerare la debole crescita economica del paese. L'UE prevede che l'Italia avrà la crescita economica più lenta nella regione dell'euro a 19 nazioni sia quest'anno e nel prossimo. Tuttavia, a prevalere sui mercati finanziari saranno altri aspetti non legati alla crescita in senso stretto, quanto alla traiettoria fiscale che l’Italia assumerà e la sua posizione verso i partner europei.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro