Analisi azioni JUVE: possibile fase a alta volatilità, sorprese da assist Cristiano Ronaldo

Analisi azioni JUVE: possibile fase a alta volatilità, sorprese da assist Cristiano Ronando

Dal punto di vista dell'analisi tecnica l'elevata partecipazione degli operatori annuncia alta volatilità sulle azioni Juve

CONDIVIDI

Il rally della quotazione Juventus su Borsa Italiana si è spento oggi. Dopo il forte apprezzamento iniziato lo scorso venerdì, ultima di Ottava, il prezzo delle azioni JUVE ha avviato oggi un leggero ritracciamento dai picchi recenti. Andando a guardare al grafico intraday, comunque, si può vedere come il titolo Juventus non sia stato subito al centro delle vendite. Le prese di profitto, con conseguente chiusura (parziale) delle posizioni da parte dei traders, è arrivato solo dopo circa 15 minuti dall'opening bell. Durante i primi minuti di scambi su Borsa Italiana, infatti, la quotazione Juve si è addirittura ulteriormente apprezzata. In questo contesto il massimo intraday è stato raggiunto a quota 1,248 euro mentre il minimo del giorno è stato toccato a quota 1,15 euro. Il fatto che non ci sia stata una robusta corsa alle prese di beneficio da parte degli operatori è sintomatico di come il livello di attenzione sulla società resti sempre alto. Non è quindi escluso che in caso di novità dal campo (di calcio) l'aumento di valore possa proseguire ancora dopo che la capitalizzazione dei bianconeri ha buttato giù, già venerdì, il muro di quota 1 miliardo di euro.

Il grande assist per un ulteriore salita della Juventus potrebbe essere dato da Cristiano Ronaldo. L'attenzione di sportivi, tifosi e traders sarà tutta rivolta a CR 7 per motivi ovviamente diversi. Tifosi e sportivi sono interessati alle performance sul campo mentre i traders agli effetti dei risultati sul campo sull'andamento in borsa del titolo. Nelle prime due giornate del campionato di calcio di Seria A TIM, Cristiano Ronaldo non ha ancora segnato. Cosa possa avvenire sulle azioni JUVE in caso di gol del fuoriclasse del Portogallo...è facilmente intuibile.

Fin qui l'ambito fondamentale che, nel caso specifico della Juventus, coincide con quello sportivo o comunque delle prestazioni della squara sul campo. Dal punto di vista dell'analisi tecnica sulle azioni JUVE, ieri i titoli hanno registrato un rilazo del 16,41 per cento. Il rally ha rappresentato una premessa favorevole ad una evoluzione di breve termine di tipo rialzista. L'ipotesi di nuovi apprezzamenti delle quotazioni ha trovato conferma ieri oltre il massimo registrato nell'ultima giornata, posizionato a quota 1.2000 euro. Questo livello di prezzo è risultato superiore a quello della seduta precedente. Ovviamente questo rappresenta un senale che la quotazione Juventus, al di là delle prese di profitto, possa salire ancora nelle prossime sedute (e se poi ci si mettesse anche un assist di Cristiano Ronaldo...). Per impostare una strategia trading efficacie sulle azioni JUVE si tenga anche conto delle indicazioni sui volumi. Ieri i volumi sono risultati pari a 36,782,310 pezzi scambiati, un valore superiore sia alla seduta precedente e sia alla media settimanale. L'aumento dei volumi potrebbe essere il segnale che l'interesse degli investitori per le azioni JUVE sia un aumento e che quindi si possa aprire una fase ad alta volatilità. Vale a dire occasione per fare trading online. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro