Perchè oggi è di nuovo corsa ad acquistare azioni FCA?

Perchè oggi è di nuovo corsa ad acquistare azioni FCA?
© iStockPhoto

Le azioni Fiat Chrysler sono le migliori sul Ftse Mib oggi: tornano le indiscrezioni su possibili operazioni straordinarie di Peugeot

CONDIVIDI

Azioni Fiat Chrysler di nuovo caldissime sul Ftse Mib. Grazie ad un balzo del 4,16 per cento a quota 13,27 euro, FCA è il miglior titolo sul paniere di riferimento di Piazza Affari. Non è la prima volta che Fiat Chrysler negli ultimi tempi registra balzi così forti. Come avvenne già recentemente anche in questa circostanza la corsa a comprare azioni FCA è sostenuta dalle indiscrezioni di stampa su un possibile interessa parte dei francesi di Peugeot Citron a realizzare operazioni straordinarie. La base del boom di acquisti sul titolo FCA è sempre la stessa ma oggi, rispetto a ieri, ci sono degli elementi nuovi per i quali si può affermare che le indiscrezioni sul possibile interesse di Peugeot ad acquistare FCA sono qualcosa in più rispetto alle semplici voci. 

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

Ma veniamo ai fatti. Il rally di FCA è supportato dall'intervista rilasciata da Robert Peugeot al quotidiano Les Echos in merito alla disponibilità della sua famiglia a sostenere eventuali operazioni straordinarie da parte di PSA. Per capire perchè queste parole sono molto importanti è bene inquadrare i rapporti esistenti tra Robert Peugeot e PSA. In pratica il signor Robert Peugeot fa parte della dinastia dei Peugeot che oggi, attraverso le finanziarie di famiglia FFP e EPF ha in mano una quota del 12,2 per cento del capitale della casa automobilistica.

Al giornale francese, Robert Peugeot ha ricordato che la sua famiglia ha sostenuto il progetto Opel fin dall'inizio ribadendo che, laddove si dovessero presentare altre possibilità, nessuno si tirerebbe indietro. La parte più interessante delle dichiarazioni è quella che fa riferimento all'ipotesi di una fusione tra la stessa Peugeot e FCA. A tal riguardo Robert Peugeot ha affermato: come "con loro, come con altri, i pianeti potrebbero allinearsi". Pur aprendo la porta ad una possibile alleanza, Robert Peugeot ha comunque affermato che "niente al momento è sul tavolo". Insomma la possibilià di arrivare ad un accordo con FCA c'è ma, allo stato attuale dei fatti, si tratta solo di ipotesi che si affiancano a tante altre possisbilità che sono presenti sul tavolo. Del resto Peugeot Citroen guarda si alla possibilità di arrivare ad un accordo ma non c'è alcuna fretta di chiudere un'intesa da ogni costo e trovare per forza un partner. 

Appena un mese fa, era il 14 febbraio 2019, FCA e Peugeot aveva firmato un accordo per allungare la collaborazione nella produzione di veicoli commerciali leggeri tra le due case automobilistiche fino al 2023. Le due case automobilistiche avevano anche deciso di aumentare la capacità produttiva dello stabilimento di Sevel in Val di Sangro a partire da quest'anno. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro