Trimestrale Atlantia e previsioni esercizio 2019: azioni chiudono in rosso sul Ftse Mib

La trimestrale Atlantia non ha portato fortuna al titolo. La società che, tra gli altri asset, ha in mano anche il controllo di Autostrade per l’Italia, ha chiuso l’ultima seduta della settimana con un ribasso dello 0,69 per cento a quota 22,98 euro. La tendenza a vendere azioni Atlantia si è rafforzata nella seconda parte del pomeriggio in concomitanza con la pubblicazione dei risultati del primo trimestre 2019. Fino a poco prima della pubblicazione della trimestrale, le quotazioni Atlantia erano in rialzo ma, dopo la diffusione dei conti, sono state le vendite a prevalere e ad accompagnare il titolo fino alla chiusura delle contrattazioni. 

Il segno rosso lascia quasi stupiti se si considera che la trimestrale Atlantia è piena di variazioni positive. Atlantia ha mandato in archivio il primo trimestre 2019 con ricavi operativi pari a 2,59 miliardi di euro, in progressione di 1,26 miliardi nel raffronto con gli 1,34 miliardi di euro messi a segno un anno fa. Con esclusione dell’appprto del gruppo iberico Abertis, i ricavi operativi d Atlantia sarebbero saliti di circa 42 milioni di euro ovvero il 3 per cento. Variazione positiva anche per il MOL Atlantia che, alla fine del primo trimestre 2019, si è attestato a 1,56 miliardi facendo registrare un aumento di 756 milioni di euro nel confronto con il primo trimestre 2018. In rialzo anche il reddito operativo che si è attestato a quota 919 milioni di euro facendo registrare una progressione di 413 milioni di euro anno su anno. Il primo trimestre 2019 di Atlantia si è quindi chiuso con un utile pari a 249 milioni di euro, in miglioramento di 32 milioni di euro nel confronto con il primo trimestre 2018. 

Il bilancio positivo del primo trimestre 2019 di Atlantia si completa con i dati sul debito. Al 31 marzo 2019, infatti, l’indebitamento finanziario netto della società ammontava a 37,9 miliardi di euro, circa 38 milioni di euro in meno rispetto al dato al 31 dicembre 2018. 

Per quello che riguarda, per finire, le stime sull’intero esercizio 2019, il consiglio di amministrazione della società si è detto fiducioso. Stando alle previsioni, infatti, la gestione operativa del gruppo per il 2019 si profilerebbe positiva. Lo stesso management, però, ha ribadito la necessità di tenere un approccio prudente in considerazione anche di quelli che potrebbero essere gli effetti, indiretti, del disastro di Ponte Morandi a Genova. Nel comunicato stampa di Atlantia non manca un riferimento al dossier Genova. 

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.