Trimestrale Saras: perdita nel primo trimestre 2019 ma azioni sono in rialzo

Acquisti sulle azioni Saras su Borsa Italiana nel giorno della pubblicazione dei conti del primo trimestre 2019. Dopo la diffiusione della trimestrale Saras, infatti, il titolo della società petrolifera registra un apprezzamento dell’1,35 per cento a 1,42 euro per azione. La netta prevalenza della tendenza a comprare azioni Saras quasi stupisce se si analizzano con attenzione le varie voci della trimestrale della società.

Saras ha archiviato il primo trimestre 2019 con ricavi pari 2,1 miliardi di euro, in flessione del 13 per cento nel confronto con i 2,42 miliardi del primo trimestre del 2018. Il ribasso dei ricavi Saras è da imputare alla minore attività del business della raffinazione che ha caratterizzato tutto il primo trimestre 2019. Variazione negativa anche per il Margine Operativo Lordo o MOL che, alla fine del primo trimestre 2019, ha registrato un ribasso del 68 per cento passando da 71,6 a 22,8 milioni di euro. Il segno rosso ha caratterizzato anche il reddito operativo di Saras che è sceso da un valore positivo di 29,8 milioni a uno negativo di 23,4 milioni. Non è stata solo questa voce della trimestrale Saras a segnare il passo. La società petrolifera, infatti, ha mandato in archivio il primo trimestre 2019 con una perdita di 40,8 milioni di euro che si raffronta con l’utile di 8,5 milioni dell’anno precedente. 

Nel comunicato stampa Saras ha ricordato che nel primo trimestre 2019 è stato realizzato “uno dei maggiori piani di turnaorund sugli impianti degli ultimi 5 anni“. Tale operazione -prosegue la nota della società – ha determinato “una penalizzazione stimata a livello di margine operativo lordo di circa 60 milioni di euro“. 

Per quello che riguarda investimenti e debito, Saras, al termine del primo trimestre 2019, ha registrato investimenti per complessivi 115 milioni di euro. Tale dato si raffronta con i 49 milioni di euro di investimenti che vennero realizzati dalla società nel primo trimestre 2018. 

Sul fronte dell’indebitamento invece, alla fine del mese di marzo 2019, la posizione finanziaria netta ante effetti dell’applicazione dell’IFRS 16 era positiva per 48 milioni di euro. Il dato si raffronta con i 46 milioni di euro emersi al 31 dicembre 2018. La posizione finanziaria netta di Saras alla fine del primo trimestre 2019 è rimasta quindi in linea con il dato precedente. 

Nel commentare i risultati, la società ha precisato che la trimestrale è stata condizionata dalla forte volatilità che per tutto il primo trimestre ha condizionato il mercato petrolifero.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.