Skin ADV

Asta BTP: sold-out, crollano rendimenti per decennale e quinquennale

Asta BTP: sold-out, crollano rendimenti per decennale e quinquennale
© Shutterstock

Forte calo sia per il rendimento del BTP a 10 anni che per quello a 5 anni in asta oggi

Rendimenti a picco per i BTP collocati oggi dal Tesoro. Il ribasso dei tassi che sia il titolo di stato a 10 anni che quello a 5 anni hanno registrato è stato così ampio da stabilire, in entrambi i casi, un vero e proprio primato. I rendimenti dei BTP in collocamento oggi sono stati i più bassi dalla nomina del governo Conte. Il crollo dei tassi di rendimento, positivo per le finanze pubbliche visto che il Tesoro potrà ora pagare di meno per il suo debito, è stato un effetto delle ultime parole di Draghi. 

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Ancora una volta, quindi, il governatore uscente dalla Banca Centrale Europea, aiutando l'Euro aiuta anche l'Italia. Mario Draghi, nel corso dell'ultimo board della banca centrale, aveva aperto la porta a nuove misure a sostegno dell'economia a partire dal taglio dei tassi BCE. Come ampimente prevedibile, quindi, il possibile ribasso dei tassi di riferimento (e siamo ancora nel campo delle ipotesi e non degli scenari certi) ha un effetto positivo sui bond e i titoli di stato (BTP nel caso specifico di oggi).

LEGGI ANCHE: Taglio tassi BCE: conseguenze su cambio Euro Dollaro, azioni, bond e gold

Asta BTP a 10 anni: rendimento e risultati collocamento 

Oggi è andata in asta la nona tranche del BTP scadenza 1 agosto 2029 e cedola al 3 per cento. La Banca d'Italia ha reso noto che sono stati collocati titoli per un ammontare complessivo pari a 2,75 miliardi di euro al massimo del range indicato dal ministero dell’Economia e delle Finanze e compreso tra i 2,25 e i 2,75 miliardi di euro. Il codice ISIN del BTP decennale in asta oggi è IT0005365165. Il tasso di copertura, ossia il rapporto tra titoli richiesti e titoli offerti si è attestato all'1,32, in leggera progressione nel confronto con l'1,28 emerso nell'asta di fine maggio del BTP scadenza agosto 2029. 

Come detto nella premessa l'aspetto più interessante riguarda il tasso di collocamento. Il rendimento del BTP a 10 anni è sceso al 2,09 per cento, valore pari a un prezzo di aggiudicazione di 108,31. Nel collocamento del BTP decennale tenutosi a maggio, il rendimento lordo era stato pari al 2,6 per cento.

Asta BTP a 5 anni: rendimento e risultati collocamento

Positivo il riscontro arrivato anche dalla settima tranche del BTP scadenza luglio 2024. Il BTP a 5 anni in oggetto (codice ISIN IT0005367492 e tasso di interesse annuo lordo dell'1,75 per cento) è stato collocato, secondo i risultati finali diffusi dalla Banca d'Italia, per un ammontare totale pari a 2,25 miliardi di euro ossia al livello massimo della forchetta indicata dal Tesoro e compresa tra 1,75 e 2,25 miliardi di euro. Gli investitori hanno richiesto titoli per un ammontare complessivo pari a 3,33 miliardi e di conseguenza il rapporto di copertura si è attestato all'1,48. 

Il rendimento lordo di aggiudicazione del BTP a 5 anni è stato pari all'1,34 per cento, considerando un prezzo di aggiudicazione di 102,01. Il tasso è quindi risultato in forte calo rispetto al 1,82 per cento dell'asta del pari titolo di stato che si è tenuta il 30 maggio scorso. 

Asta CCTeu scadenza gennaio 2025: rendimento e risultati collocamento 

Per finire, nell'asta di oggi è stato collocato anche il CCTeu scadenza gennaio 2025 (undicesima tranche e codice ISIN IT0005359846).

La Banca d'Italia ha reso noto che l'ammontare complessivo è stato pari a 1 miliardo di euro a fronte di una domanda complessiva peri a 1,74 mld di euro. Il rapporto di copertura emerso dal collocamento è stato pari all'1,74. Il rendimento di assegnazione del CCTeu scadenza gennaio 2025 è ammontato all'1,60 per cento. Anche in questo caso si è registrata una flessione rispetto al collocamento precedente del pari titolo che è stata pari a 36 punti base.

Banca d'Italia ha precisato che di questo CCTeu ci sono titoli in circolazione per un controvalore pari a 8,87 miliardi di euro. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro