Semestrale Atlantia: raddoppio ricavi non è bastato al titolo

Segno meno per le azioni Atlantia nell’ultima di Ottava. La holding di controllo di Autostrade per l’Italia ha chiuso la seduta del 2 agosto con un ribasso del 2,34 per cento a quota 22,96 euro. Il segno rosso è stato frutto dell’intonazione negativa di tutto il Ftse Mib alle prese oggi con il ritorno della guerra commerciale tra Usa e Cina (-2,4 per cento la variazione finale del principale indice della borsa di Milano). 

Tra l’altro il ribasso consistente di Atlantia quasi stride con le indicazioni generalmente positive contenute nella semestrale che il gruppo dei Benetton ha presentato nel primo pomeriggio.

Atlantia ha chiuso il primo semestre con un rialzo dei ricavi, del margine operativo lordo e dell’utile netto. Nel dettaglio il fatturato della holding è salito, in versione operativa, a quota 5,6 miliardi di euro, quasi il doppio rispetto ai 2,9 miliardi di euro ottenuti alla fine del primo semestre 2019. Senza considerare l’avvenuto consolidamento del gruppo Abertis, e quindi a parità di perimetro, i ricavi di Atlantia alla fine del primo semestre sarebbero aumentati del 4 per cento. Il consolidamento del gruppo iberico va tenuto conto anche quando si esamina il dato sul MOL (margine operativo lordo) che è passato da 1,82 miliardi di euro a ben 3,55 miliardi di euro facendo registrare una progressione del 95 per cento. Anche in questo caso, senza l’operazione Abertis, l’Ebitda semestrale di Atlantia sarebbe rimasto praticamente uguale. 

Per finire, l’utile netto di Atlantia al 30 giugno 2019 è stato pari a 777 milioni di euro in forte rialzo dai 531 milioni contabilizzati nel primo semestre del 2018.

In rialzo il livello di indebitamento netto di Atlantia che, a fine giugno, era pari a 38,57 miliardi di euro (815 milioni di euro gli investimenti operativi realizzati nel periodo). 

Oltre ad aver approvato la semestrale, il consiglio di amministrazione di Atlantia ha fornito anche delle indicazioni sul possibile andamento dell’interno esercizio. Il management ha reso noto che la gestione operativa del gruppo lascia intendere per l’anno in corso un andamento complessivamente positivo. Tuttavia, hanno precisato i vertici di Atlantia, è necessario tenere in considerazione anche il possibile impatto sui risultati di fine anno che potrebbero arrivare sia dalle fluttuazioni dei tassi di cambio e di interesse che da possibili discontinuità a loro volta derivanti da un impegno nel salvataggio della compagnia aerea Alitalia. 

Sui risultati finali dell’esercizio 2019 potrebbe avere un impatto anche il completamento dell’operazione di consolidamento del gruppo spagnolo Abertis. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.