Asta BTP a 3,7 e 30 anni: copertura e rendimenti, tutti i risultati del collocamento

Asta BTP a 3,7 e 30 anni: copertura e rendimenti, tutti i risultati del collocamento
© Shutterstock

Forte ribasso per il rendimento del BTP a 3 anni e per quello a 7 anni in asta oggi, domanda forte per il più lungo 30 anni

CONDIVIDI

Tre BTP italiani sono finiti in asta oggi 12 settembre. Ad essere oggetto di collocamento da parte del Tesoro sono stati il BTP a 3 anni scadenza 15 gennaio 2023, il BTP a 7 anni scadenza luglio 2026 e un BTP a 30 anni con scadenza 2049.

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Nel caso del titolo di stato a più corta scadenza in asta oggi si è trattato solo della prima tranche. In linea di tendenza, i titoli a più breve scadenza, quindi quello a 3 anni e quello a 7 anni, hanno fatto registrare un calo molto marcato dei rendimenti mentre il BTP scadenza 2049 ha registrato una domanda molto consistente in considerazione di quella che è la durata del titolo. Nei prossimo paragrafi esamineremo uno per uno i risultati registrati dai singoli titoli di stato nell'asta di oggi. L'esame riguarderà ammontare della domanda, rapporto di copertura e rendimento ottenuto. 

Asta BTP scadenza 15 gennaio 2023: risultati e rendimento 

Il titolo di stato a più corta scadenza finito in asta oggi è stato il triennale scadenza 15 gennaio 2023. Il BTP in questione è identificabile con il codice ISIN IT0005384497. L'obbligazione paga una cedola annua lorda pari allo 0,05 per cento. L'offerta del BTP a 3 anni era collocata in una forbice compresa tra 3,5 e 4 miliardi di euro. Il titolo è stato collocato al massimo dell'intervallo e a fronte di una domanda pari a 6 miliardi di euro. Di conseguenza il rapporto di copertura, ossia il rapporto tra titoli richiesti e titoli emessi è stato pari ad 1,5. Considerando un prezzo di aggiudicazione pari a 100,2, il rendimento lordo complessivo del BTP a 3 anni è stato negativo e pari allo 0,01 per cento.

Asta BTP scadenza 15 luglio 2026: risultati e rendimento

Rendimento negativo anche per il BTP a 7 anni e scadenza 15 luglio 2026 che il Tesoro ha collocato oggi. Il titolo obbligazinario identificato con codice ISIN IT0005370306. Per quello che riguarda questo BTP, il Tesoro ha collocato titoli per complessivi 2,25 miliardi di euro, a fronte di una domanda pari a circa 3,3 miliardi. La cedola pagata dal BTP a 7 anni collocato oggi è pari al 2,1 per cento. L'ammontare offerto si è collocato al massimo del range indicato dal ministero dell’Economia e delle Finanze e compreso nell'intervallo 1,75-2,25 miliardi di euro. 

Asta BTP scadenza 1 settembre 2049: risultati e rendimento

Il terzo BTP finito in asta oggi è stato il titolo in scadenza l'1 settembre 2049 identificabile con il codice ISIN ISIN IT0005363111. Il BTP a 30 anni vanta un tasso del 3,85 per cento. Il Tesoro ha collocato BTP a 30 anni per un ammontare complessivo pari a 1,5 miliardi di euro, valore massimo della forchetta fissata tra 1 e 1,5 miliardi di euro. Considerando che le richieste sono state pari a poco meno di 2 miliardi di euro, il rapporto tra titoli richiesti e titoli emessi è stato pari a 1,24 (rapporto di copertura). 

Considerando un prezzo di aggiudicazione pari a 140,2 il rendimento lordo complessivo del BTP trentennale è stato pari al 2,06 per cento. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro