Crisi impianti Saipem in Arabia Saudita: c'è da aspettarsi un nuovo rally?

Crisi impianti Saipem in Arabia Saudita: c'è da aspettarsi un nuovo rally?
© Shutterstock

Il quadro tecnico di Saipem continua ad essere favorevole ai compratori

CONDIVIDI

Mentre il FtseMib ha terminato la seduta di ieri con una flessione dello 0,96% a quota 21.969 punti, le ottime performance dei titoli del settore petrolifero hanno contribuito ad attutire le perdite dell’indice, grazie al perentorio balzo del greggio americano sopra i 60 dollari (per approfondire si rimanda all'articolo di ieri sulle azioni Eni, Saipem e Tenaris in relazione al rally dei prezzi del petrolio)

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

I guadagni maggiori sono stati registrati da Saipem, in rialzo del 2.79% a quota 4.683 euro; il titolo è tornato su livelli che non venivano battuti dallo scorso aprile, raggiungendo un massimo a 4.746 euro.

Nella scorsa settimana il mercato aveva superato positivamente il test della resistenza a 4.48 euro, sulla scia di un recupero partito da metà agosto scorso e che al di là della momentanea speculazione sui prezzi del greggio dimostra una struttura tecnica in deciso miglioramento.

Intanto Saipem è stata inclusa per il terzo anno consecutivo negli indici azionari World e Europe del Dow Jones Sustainability Index, come leader nel settore industriale Energy Equipment Services.

In questo martedì le azioni di Saipem continuano ad essere scambiate con il segno positivo e al momento della scrittura mostrano un rialzo superiore allo 0.5%.

Analisi Tecnica Azioni SAIPEM 

a cura di EXANTE

E’ indubbio che la fiammata del greggio susseguente agli attacchi alle strutture in Arabia Saudita abbia sostenuto il rally di ieri, anche se va sottolineato come il quadro tecnico dell’azienda italiana sia comunque in questo momento favorevole ai compratori.

Se nelle prossime sedute il prezzo dovesse consolidarsi al di sopra del supporto a 4.61 euro è lecito attendersi una prosecuzione del rally fino alla prossima resistenza chiave, posizionata a 4.85 euro.

Di contro una un ritorno sotto quota 4.35 euro, confermata in chiusura, farebbe ricadere il mercato in una nuova fase di debolezza.

iQOption
Matteo Oddi di EXANTE ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro