Dividendo Danieli 2019 a 0,15 euro per azioni ordinarie, boom acquisti sul titolo

Festa grosso per i possessori di azioni Danieli & C. Il consiglio di amministrazione della società riunito per approvare i conti relativi all’esercizio 2018/2019 ha anche deliberato in materie di remunerazione degli azionisti. Il CdA ha deciso di proporre all’assemblea dei soci, la distribuzione di un dividendo Danieli 2019 pari a 0,15 euro per le azioni ordinarie. Considerando che su Borsa Italiana sono presenti anche azioni risparmio di Danieli, il CdA ha anche deliberato in merito a questa tipologia di titoli. Più nel dettaglio, il dividendo Danieli per le azioni di risparmio sarà pari a 0,1707 euro per azione posseduta. 

Considerando sia la cedola per le azioni ordinarie che quella per i totoli di risparmio, i dividendi Danieli complessivi per l’esercizio 2018/2019 sono pari a 11,91 milioni di euro. La buona consistenza della cedola che è stata riconosciuta agli azionisti dipende dagli ottimi numeri che Danieli & C. ha registrato nell’esercizio di riferimento. Danieli ha chiuso l’esercizio al 30 giugno con un fatturato pari a 3,06 miliardi di euro, in rialzo del 13 per cento rispetto ai 2,71 miliardi registrati nel precedente esercizio. Forte balzo in avanti anche per l’utile netto che ha rgistrato una progressione del 15 per cento passando da 58,4 milioni a 67 milioni di euro. Insomma Danieli ha mostrato di essere in grande forma con i dati dell’esercizio 2018/2019. 

La reazione degli investitori ai conti di Danieli & C. è stata ovviamente positiva. Fin dall’apertura degli scambi, infatti, ci sono stati acquisti molto forti sul titolo. Mentre è in corso la redazione del post, le azioni Danieli registrano un apprezzamento dell’8,2 per cento a quota 16,12 euro. Come emerge dal grafico intraday, il prezzo delle azioni Danieli su Borsa Italiana oggi 26 settembre ha toccato un massimo intraday a quota 16,16 euro prima di ripiegare leggermente. Grazie alla forte prestazione di oggi, il verde accumulato dal titolo nel corso dell’ultimo mese di è allargato fino al 6,9 per cento.

Resta invece negativa la performance della società su base annua. Rispetto ad un anno fa, infatti, le azioni Danieli hanno registrato un deprezzamento del 29 per cento. L’entità del ribasso si spiega con quanto avvenuto al titolo nella seconda metà di ottobre 2019. Come è evidente dal grafico storico, il titolo passò dai 21 euro del 18 ottobre ai 15,82 euro del 26 ottobre. Un crollo veriticale quindi che, a distanza di quasi un anno, ora Danieli prova a dimenticare. 

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.