Prysmian reagisce ma il quadro tecnico resta ancora debole

Prysmian reagisce ma il quadro tecnico resta ancora debole
© Shutterstock

Dall'analisi tecnica sulle azioni Prysmian emergono persistenti segnali di debolezza

CONDIVIDI

I segnali distensivi che arrivano da Pechino sul fronte dello scontro commerciale tra USA e Cina, hanno trainato ieri i rialzi sui titoli industriali europei ed italiani.

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

A Piazza Affari brilla Prysmian; il gruppo specializzato nella produzione di cavi ha chiuso la seduta di ieri a quota 19,01€, in rialzo del 2.04% rispetto alla seduta precedente.

Nella sessione odierna il titolo non sta per ora dando continuità ai rialzi e dopo un’apertura debole al momento della scrittura sta scambiando al di sotto della parità a quota 18,83 euro.

Dai massimi annuali toccati a metà settembre, le azioni di Prysmian hanno subito una flessione di circa il 15%.

L’analisi del grafico su time frame giornaliero evidenzia come il mercato da qualche seduta si stia muovendo lateralmente e stia scambiando fra il supporto a 18.45 e la resistenza a 19.2 euro.

Il contesto tecnico generale evidenzia comunque una fase di debolezza che potrebbe innescare nuove opportunità di vendita qualora il supporto non riuscisse a sostenere il mercato; a quel punto una flessione fin sotto ai minimi di agosto sarebbe più che probabile.

La tendenza attuale potrebbe invece invertirsi al rialzo in caso di chiusure giornaliere superiori ai 20 euro; il primo ostacolo da superare resta comunque la resistenza a 19.2 euro.

Nel corso dell'ultimo mese le azioni Prysmian hanno registrato un ribasso del 5,11 per cento mentre l'andamento su base annua continua ad essere positivo. Rispetto ad un anno fa, infatti, il titolo Prysmian ha registrato un apprezzamento del 3 per cento. E' su base intermedia, però, che le azioni della società dei cavi e sistemi hanno messo in evidenza la prestazione migliore. Rispetto a sei mesi fa, infatti, le quotazioni di Prysmian su Borsa Italiana hanno registrato un balzo del 17,28 per cento. Del resto, andando a guardare al grafico storico, a metà agosto il titolo prezzava a 17,88 euro contro i 19 euro attuali. 

iQOption
A cura di Matteo Oddi di EXANTE ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro