Azioni FCA prima non fanno prezzo poi volano, verso fusione con Peugeot

Assedio dei compratori sul titolo FCA che, prima non riese a fare prezzo per eccesso di rialzo, e poi strappa mettendo a segno un rialzo a doppia cifra. Se sono i numeri di borsa il miglior termometro della validità delle notizie price sensitive, allora non ci sono dubbi: l’ipotesi fusione FCA Peugeot è ritenuta molto attendibile dal mercato.

Mentre è in corso la scrittura del post, il prezzo delle azioni Fiat Chrysler su Borsa Italiana segna un balzo del 7,9 per cento a 12,66 euro. Nel corso della mattinata il titolo è arrivato a 12,99 euro, prima di ripiegare leggermente. I prezzi sono stati respinti dalla significativa resistenza collocata a quota 13 euro ma il senso di quanto avviene in queste ore in borsa è ben chiaro: gli investitori scelgono di comprare azioni FCA perchè ritengono validissime le indiscrezioni di stampa sulla fusione con Peugeot (gruppo PSA). Non è da escludere che anche gli analisti possano intervenire nel corso della mattinata con report e aggiornamenti di rating che, a questo punto, non avrebbero altro effetto che quello di rafforzare ancora di più il titolo FCA nella sua corsa.

In effetti ci sono una serie di segnali che lasciano intendere che la fusione tra le due case automobilistiche possa davvero concretizzarsi. Anzitutto ci sono le dichiarazioni che questa mattina sono arrivate dai due quartier generali dopo che da ieri su tutti i media non si parla praticamente di altro. Sia FCA che PSA hanno confermato che sono in corso delle discussioni finalizzate a sondare la possibilità di arrivare ad una fusione tra i due colossi auto che porterebbe alla creazione del quarto gruppo mondiale per veicoli prodotti e capitalizzazione. Ci sono poi anche le ultime indiscrezioni di stampa apparse sul Wall Street Journal. Secondo il celebre quotidiano americano le trattative tra le parti sarebbero ad uno stato avanzatisismo tanto che ci sarebbero già le prime indicazioni sulla composizione del vertice della nuova casa automobilistica che nascerebbe dalla fusione tra FCA e PSA. 

In particolare l’attuale amministratore delegato di Peugeot, Carlos Tavares, diventerebbe il nuovo amministratore delegato con John Elkann, ad oggi presidente di Fiat Chrsyler Automobiles, che manterrebbe la stessa carica nel nuovo gruppo. Insomma se, come affermando le ultime notizie, è stato già trovato un accordo sulla composizione del nuovo vertici, allora c’è da dedurre che le trattative per una integrazione tra FCA e Peugeot siano davvero in una fase avanzata. Di certo questo tema sarà l’argomento clou della cronaca di borsa per i prossimi giorni.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.