Skin ADV

Trimestrale FCA e guidance 2019: arriva ulteriore visibilità per titolo in borsa

Trimestrale FCA e guidance 2019: arriva ulteriore visibilità per titolo in borsa

Fiat Chrysler ha reso noti i conti dei primi nove mesi 2019 confermando anche la guidance sull'intero esercizio

La trimestrale FCA, pubblicata oggi dal Lingotto, contribuisce a consolidare ulteriormente l'ottimo andamento delle azioni Fiat Chysler in borsa già galvanizzate dall'ufficializzazione dell'esistenza di trattattive ai massimi vertici finalizzate alla fusione FCA Peugeot (Gruppo PSA).

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Sono i numeri a confermare la forte visibilità di cui gode in queste ore il titolo del Lingotto. Mentre è in corso la scrittura del post, il prezzo delle azioni FCA segna un rialzo dell'8,75 per cento a quota 13,99 euro. Il rally di Fiat Chrsyler è così dirompente da coinvolgere anche la holding Exor che a sua volta segna un rialzo del 5,38 per cento a quota 68,52 euro.

Tornando a Fiat Chrysler, il gruppo del Lingotto ha chiuso il terzo trimestre 2019 con rivaci pari a 27,33 miliardi di euro, in ribasso di circa un punto percentuale rispetto ai 27,59 miliardi di euro messi a segno un anno fa. Variazione positiva, invece, per il margine operativo lordo adjusted che è salito di 5 punti percentuali passando da 1,87 miliardi di euro a 1,96 miliardi di euro. Il balzo in avanti del MOL in versione adjusted è stato sostenuto dai migliori prezzi e da un contesto più favorevole. Come conseguenza dell'incremento del MOL adjusted, anche la marginalità ha fatto registrare una progressione al 7,2 per cento.

Note dolenti, invece, per quello che riguarda l'utile trimestrale. Il Lingotto ha chiuso il periodo di riferimento con un utile netto adjusted pari a 1,26 miliardi di euro, il 6 per cento in meno rispetto agli 1,34 miliardi di euro che Fiat Chrysler contabilizzò alla fine del terzo trimestre 2018.

Sempre nel trimestre di riferimento, le attività operative di Fiat Chrysler hanno generato un flusso di cassa pari a 2,34 miliardi di euro e un flusso di cassa industriale pari a 178 milioni di euro.

Oltre ad aver approvato i conti del terzo trimestre 2019, il consiglio di amministrazione di Fiat Chrysler ha anche fornito un aggiornamento sulla guidance 2019. Il colosso del settore auto ha praticamente confermato i risultati finanziari per l'esercizio in corso che erano stati già diffusi in occasione della presentazione del bilancio 2018 per poi essere confermati nel corso della conference call di presentazione dei conti del primo semestre 2019. Il gruppo guidato da Manley punta a archiviare l'esercizio in corso con un reddito operativo adjusted che dovrebbe essere superiore ai 6,7 miliardi di euro e con una marginalità più alta del 6,1 per cento. Per finire l'esercizio 2019 si dovrebbe chiudere con un utile per azione diluito in versione adjusted superiore a 2,7 euro per azione. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro