Pioggia di acquisti sul titolo Cattolica Assicurazioni fin dall’apertura delle contrattazioni. La quotata, mentre è in corso la redazione del post, segna una progressione del 33 per cento e sale a quota 4,8 euro. Come si può vedere dal grafico, il prezzo delle azioni ha raggiunto un picco intraday a quota 5,24 per poi assestarsi sui livelli attuali. Il balzo delle quotazioni è la news più significativa della seduta di Borsa Italiana di oggi 25 giugno

Per i possessori di azioni Cattolica Assicurazioni il rally è un’ottima notizia. Il titolo della compagnia assicuratrice, infatti, da tempo era in forte indebolimento. Dal punto di vista tecnico, infatti, il prezzo delle azioni ha 6 per cento nel corso dell’ultimo mese ma a fare impressione è soprattutto la performance su base annua. Rispetto a un anno fa, il prezzo delle azioni ha perso ben il 55 per cento del suo valore. Un vero e proprio disastro!

Inutile dire che un balzo così forte come quello in atto oggi, presuppone ragioni molto solide. Se si sta verificando una vera e propria corsa a comprare azioni Cattolica Assicurazioni è perchè il mercato sta valutando molto positivamente la notizia dell’accordo siglato tra la stessa compagnia assicuratrice e il colosso Generali Assicurazioni. Da questo ragionamento ne consegue che conoscere i contenuti precisi dell’intesa diventa assolutamente centrale per capire quale potrebbe essere la direzione del titolo nel corso delle prossime sedute. 

La domanda che ogni investitore dovrebbe porsi è la seguente: il rally delle quotazioni Cattolica proseguirà ancora oppure ci sarà un ritracciamento?

Prima di analizzare i termini dell’accordo, ricordo che per investire in borsa puoi prendere in considerazione anche il CFD Trading. I Contratti per Differenza sono uno strumento derivato che replica l’andamento dle sottostante, in questo caso le azioni. Per operare puoi scegliere il broker eToro (qui puoi trovare la recensione completa) che ti offre la demo gratuita da 100.000 euro. 

Trading CFD sulle azioni: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

Accordo Cattolica Assicurazioni Generali cosa prevede

L’intesa che è stata siglata tra i due gruppi assicurativi prevede l’ingresso di Generali nell’azionariato di Cattolica con una quota del 24,4 per cento del capitale. L’operazione avverrà mediante un aumento di capitale riservato a Generali che prevede l’emissione di 54,054 milioni di azioni Cattolica che verranno comprate dal Leone di Trieste ad un prezzo pari a 5,55 euro.

L’accordo siglato tra le parti prevede anche la focoltà di Generali di sottoscrivere pro quota il successivo aumento di capitale in opzione per tutti gli azionisti per un ulteriore controvalore massimo pari a 200 milioni di euro.

L’intesa va oltre il semplice ingresso di Generali nel capitale. Sono infatti previsti anche accordi industriali e commerciali in quattro diverse aree di business tra cui Asset Management, Internet of Things, Business Salute e Riassicurazione. In base all’accordo, inoltre, Cattolica Assicurazioni si impegna a trasformarsi in società per azioni con effetto dall’1 aprile 2021 e a modificare il suo statuto. 

Aumento capitale riservato Cattolica Assicurazioni: cosa avverrà adesso?

Cosa succederà dopo l’ufficializzazione dell’intesa? Entro il prossimo 15 luglio 2020 il consiglio di amministrazione di Cattolica Assicurazioni sarà chiamato a deliberare sia sulla prima tranche dell’aumento di capitale riservato a Generali (quella di importo 300 milioni di euro con il prezzo delle azioni fissato a 5,55 euro) che sulla seconda tranche in opzione da ulteriori 200 milioni di euro. 

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.