Dividendo Banca Ifis, la proposta del cda fa schizzare il titolo al rialzo, ecco perché

Il consiglio di amministrazione di Banca Ifis ha approvato il progetto di bilancio e proporrà all’assemblea degli azionisti che si riunirà il prossimo 22 aprile la distribuzione di un dividendo lordo unitario pari a 0,47 euro per azione, in linea con le indicazioni di vigilanza, con un dividend yield del 4%. Una notizia che ha immediatamente determinato un buon riscontro da parte del mercato regolamentato, con l’azione Banca Ifis che in Borsa Italiana sale di quasi 4 punti percentuali.

Secondo quanto deliberato dal cda, l’importo del dividendo verrà messo in pagamento il prossimo 26 maggio, con record date il 25 maggio e data di stacco della cedola il 24 maggio. Per quanto attiene invece i dividendi deliberati ma non distribuiti, sul 2019, l’istituto di credito ha precisato che continuerà a preservarli in diminuzione del patrimonio netto di gruppo e a contabilizzarli tra le altre passività fino ad almeno il prossimo 30 settembre 2021, come peraltro previsto dalle raccomandazioni a suo tempo formulate dalla Banca centrale europea e dalla Banca d’Italia.

Una volta superato questo termine, salvo che non vi siano ulteriori cambiamenti, l’Eurotower dovrebbe finalmente permettere agli istituti di credito che appaiono più solidi di staccare una nuova cedola.

Con l’occasione, il consiglio di amministrazione ha anche approvato il progetto di bilancio d’esercizio e di gruppo, con risultati confermati sulla base di quelli preliminari al 31 dicembre 2020 e già resi noti lo scorso 11 febbraio, con risultato netto positivo di gruppo di 68,8 milioni di euro.

Complessivamente, la banca ha ricordato che i risultati sono andati oltre le attese, con una redditività resiliente e con un percorso basato sulla digitalizzazione del modello di business, attenzione al cliente e valorizzazione delle persone.

Ma cosa fare per imparare ad investire in azioni bancarie con il CFD Trading? La prima cosa che ti consigliamo di fare è leggere la nostra guida su come fare trading online da zero e poi esercitarti un po’ con la demo gratuita che ti viene offerta dei migliori broker online, come ad esempio eToro (qui la recensione completa). Un broker conveniente perché non prevede commissioni nel trading sulle azioni e, ovviamente, in grado di garantire la massima sicurezza a tutti i nostri lettori!

eToro – Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.