Semestrale Azimut: boom utile e ricavi nel primo semestre 2021, titolo piatto

Reazione in due tempi per il titolo Azimut dopo la pubblicazione dei conti del primo semestre 2021. La quotata del risparmio gestito ha prima registrato un veloce rialzo, in contemporanea alla pubblicazione dei conti semestrali, per poi portarsi sulla parità. Azimut è attualmente avviata a chiudere la seduta in area 21,8 euro, senza grandi variazioni di prezzo rispetto alla giornata di ieri. 

Per capire le ragioni del comportamento tenuto dal titolo (ma anche per avere degli spunti operativi per fare trading online) è necessario analizzare nel dettaglio i conti del primo semestre della quotata. 

Iniziamo con l’evidenziare che la compagnia ha mandato in archivio il primo semestre con un utile netto pari a 226,06 milioni di euro, in forte rialzo rispetto ai 143,03 milioni messi a segno nei primi sei mesi dell’esercizio 2020. Un dato molto forte come forte è stato il rialzo registrato da una seconda voce, quella relativa al risultato operativo che è passato da 183,22 milioni a 232,83 milioni di euro. A completare il quadro è poi la voce ricavi che, alla fine dei primi sei mesi del 2021, risultavano cresciuti da 476,02 milioni a 566,44 milioni di euro. La società ha precisato che il balzo dei ricavi è stato il frutto delle minori commissioni ricorrenti. 

Per quello che riguarda l’indebitamento, alla fine di giugno la posizione finanziaria netta della quotata era positiva per 58,08 milioni di euro, valore che si raffronta con i 30,53 milioni di inizio anno. In relazione alle masse (altro parametro molto importante quando si parla di risparmio gestito), a fine giugno il totale delle masse gestite era pari a 51,3 miliardi di euro mentre la raccolta netta nel primo semestre dell’anno, includendo anche Sanctuary Wealth, è ammontata a circa 12 miliardi di euro. 

Oltre aver fornito i conti dei primi sei mesi del 2021, il management di Azimut ha anche comunicato un aggiornamento dei target finanziari sull’intero esercizio. In particolare, gli obiettivi di utile netto salgono da 350 milioni di euro ad un intervallo compreso tra 350 e 500 milioni di euro (c’è quindi un forte miglioramento della view) mentre i target sulla raccolta netta per l’intero esercizio salgono da 4,5 miliardi di euro a 6 miliardi di euro. 

Al di là dell’andamento del titolo nella seduta di oggi, è possibile che il miglioramento degli obiettivi finanziari possa sostenere l’apprezzamento del titolo Azimut nel medio e lungo termine. Per investire al rialzo sulle azioni Azimut è possibile operare attraverso il CFD Trading. Scegliendo un broker autorizzato come ad esempio eToro (leggi qui la recensione completa) avrai subito la demo gratuita da 100 mila euro per fare pratica senza rischi. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

L’incremento dei target deciso dal management della quotata è stato commentato anche da Pietro Giuliani, presidente del Gruppo Azimut. Il manager ha affermato che i risultati ottenuti sono arrivati grazie ad un lavoro di squadra che è stato perseguito puntando su innovazione e capacità di portare avanti una strategia. Grazie ai traguardi raggiunti nel primo semestre, Azimut ha lanciato una “sfida che ha come obbiettivo quello di centrare un utile netto per il 2021 nella forchetta 350-500 mln rispetto al precedente target di 350 mln“.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Azimut Holding

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.