Acconto dividendo Poste Italiane 2022 a 0,185 euro, azioni in ribasso dopo trimestrale

Le buone notizie in materia di dividendi arrivate da Poste Italiane non sono state sufficienti a sostenere la quotata gialla. Il titolo Poste Italiane, infatti, è tra i peggiori del Ftse Mib nella seduta di oggi 11 novembre 2021. Come si può vedere dal grafico in basso, i prezzi registrano una flessione del 2,4 per cento a quota 12,21 euro dopo aver raggiunto un minimo intraday a 12,14 euro. 

Lo scenario ribassista è quindi dominante nonostante la decisione del consiglio di amministrazione della società di incrementare l’ammontare dell’acconto sul dividendo Poste Italiane 2022 (relativo all’esercizio 2021) rispetto alla cedola staccata lo scorso anno (esercizio 2020). 

Plus500 Trading CTA

Più nel dettaglio, l’acconto sulla remunerazione sarà pari a 0,185 euro, contro i 0,162 euro per azione dello scorso anno. Già fissata anche la data di stacco della cedola a titolo di acconto. Il giorno caldo per i possessori di azioni Poste Italiane sarà il 22 novembre. La cedola verrà poi messa in pagamento del successivo 24 novembre. 

La delibera in materia di dividendi è arrivata nell’ambito della pubblicazione dei conti dei primi nove mesi 2021. Prima di analizzare nel dettaglio la trimestrale Poste Italiane, ricordiamo che appuntamenti come l’approvazione dei risultati trimestrali e le decisioni sui dividendi possono essere sempre sfruttate per fare trading online sul titolo interessato.

Oggi ci sono ancora più vantaggi ad investire in azioni poichè broker come ad esempio eToro (qui trovi maggiori dettagli) consentono di operare senza pagare commissioni. eToro, inoltre, offre sempre la demo gratuita per consentire a chi è alle prime armi di imparare a fare trading online (in questo caso sulle azioni Poste Italiane) senza correre il rischio di perdere soldi veri. 

Impara ad investire in azioni Poste Italiane con il conto demo eToro>>>è gratis, clicca qui

inizia trading etoro

Trimestrale Poste Italiane: conti primi nove mesi 2021

E vediamo a questo punto come è andata la trimestrale Poste Italiane. La quotata ha chiuso i primi nove mesi del 2021 con ricavi pari 8,44 miliardi di euro, in rialzo dell’11,7 per cento rispetto ai 7,56 miliardi che erano stati realizzati nei primi nove mesi di un anno fa. Forte balzo in avanti anche per il risultato operativo di Poste che ha registrato una progressione da 1,24 miliardi a 1,62 miliardi di euro evidenziando un secco +29,8 per cento. 

Scedendo nel conto economico, l’utile netto di Poste Italiane al termine dei primi 9 mesi 2021 è stato pari a 1,17 miliardi, in rialzo di ben il 30,7 per cento rispetto agli 898 milioni che erano contabilizzati nello stesso periodo del 2020.

Limitando l’analisi al solo terzo trimestre 2021, i ricavi hanno evidenziato un rialzo del 7,3 per cento a quota 2,76 miliardi di euro mentre l’utile netto è salito del 13,6 per cento attestandosi a quota 401 milioni di euro.

Per quello che riguarda il debito, alla fine di settembre 2021 la posizione finanziaria netta della società era positiva per 7,3 miliardi di euro, valore che si raffronta con i 6,86 miliardi di inizio anno. Alla fine del terzo trimestre, inoltre, le attività Finanziarie Totali della società gialla erano pari a 582 miliardi di euro, 13 miliardi in più rispetto a dicembre 2020. 

Per sfruttare le varie voci della trimestrale Poste Italiane e investire sul titolo è possibile usare il broker eToro che consente di operare a partire da un deposito minimo iniziale di appena 50 euro (qui il sito ufficiale). 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Poste Italiane

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.