Quando è previsto lo stacco dei dividendi Eni 2022? Per un azionista conoscere quando sarà staccata la cedola dei titoli detenuti in portafoglio è determinante. Per questo motivo la comunicazione arrivata dal Cane a Sei Zampe in merito alle date di stacco e pagamento dei dividendi Eni 2022 non può che essere accolta molto positivamente. 

Le decisioni adottate dal management del colosso oil in materia di politica dei dividendi sono contenute nel calendario degli eventi societari 2022 che è stato comunicato alla comunità finanziaria nella giornata di oggi. Nel documento si fa riferimento sia alla data di stacco del saldo dividendo Eni 2022 (relativo all’esercizio 2021) che alla data di stacco dell’acconto dividendo Eni 2023 (relativo all’esercizio appena iniziato). Ovviamente accanto alla data di stacco e alla record date è anche specificata la data di pagamento. 

Prima di scendere nel dettaglio, ricordiamo che per investire sulle azioni Eni e sfruttare così l’effetto dividendi, è possibile oggi operare anche senza commissioni. Il broker eToro (leggi qui la recensione completa) consente di sfruttare questa possibilità e inolte mette sempre a disposizione il conto demo di prova (gratuito). 

Impara ad investire sulle azioni Eni con la demo eToro>>>clicca qui, è gratis

Ma veniamo alle date. Il management di Eni ha anticipato che il saldo sul dividendo Eni 2022 verrà staccato giorno 23 maggio con messa in pagamento dal 25 maggio. L’acconto sul dividendo Eni 2023, invece, sarà staccato giorno 19 settembre e messo in pagamento il 21 settembre. 

Come già detto in precedenza, le decisioni sulle date di stacco dei dividendi del Cane a Sei Zampe sono state adottate nell’ambito della pubblicazione dei calendario eventi societari. Anche questo documento può essere molto utile per programmare la propria strategia trading sulle azioni Eni (qui il sito ufficiale eToro). 

Vediamo quindi quali sono i più importanti appuntamenti della società per l’anno corrente: 

  • 28 aprile 2022: approvazione dei risultati del primo trimestre 2022 (sarà data comunicazione il giorno seguente prima dell’apertura di Borsa Italiana)
  • 11 maggio 2022: assemblea per l’approvazione del bilancio Eni 2021
  • 28 luglio 2022: approvazione della relazione finanziaria del secondo trimestre e del primo semestre 2022 e diffusione della previsione sull’acconto del dividendo 2023, relativo all’esercizio 2022 (sarà data comunicazione il giorno seguente prima dell’apertura di Borsa Italiana)
  • 15 settembre 2022: deliberazione in merito all’acconto del dividendo 2023, relativo all’esercizio 2022
  • 27 ottobre 2022: approvazione dei risultati del terzo trimestre 2022 (sarà data comunicazione il giorno seguente prima dell’apertura di Borsa Italiana)

Buone trading sulle azioni Eni!

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.