Comprare azioni Tod’s: boom valori sul MidCap. Ecco cosa succede

Gli investitori che oggi sono alla ricerca di azioni da inserire le proprio portafoglio intraday potrebbero prendere in considerazione il titolo Tod’s. Il motivo è semplice: proprio mentre è in corso la scrittura del post, la quotata, listata sul paniere Mid Cap della borsa di Milano, sta registrando un balzo addirittura a doppia cifra. Un rally simile è ovviamente causato da ragioni ben specifiche che analizzeremo nel prossimo paragrafo. 

Prima di scendere nel dettaglio, forniamo alcuni numeri per megli inquadrare il balzo in avanti messo a segno da Tod’s. Le azioni della quotata dei Della Valle oggi avanzano del 10,7 per cento a quota 44,54 euro. Grazie al rally, il rosso che Tod’s aveva accumulato nel corso dell’ultimo mese si è ora ridotto all’8 per cento. La prestazione su base annua, invece, ha ulteriormente rafforzato il suo verde evidenziando ora una progressione del 69 per cento. Stiamo quindi parlando di un titolo che si è apprezzato tantissimo nell’ultimo anno.

Ma torniamo all’andamento record di oggi chiedendoci quali sono i motivi alla base di un rally simile. La forte progressione in avanti di Tod’s è da mettere in relazione con la pubblicazione dei dati preliminari relativi ai ricavi 2022. Tod’s ha chiuso l’anno (stima preliminare) con vendite migliori delle attese. 

Più nel dettaglio la quotata del lusso ha reso noto di aver chiuso il 2021 con ricavi preliminari pari a 883,8 milioni di euro, in aumento del 38,7 per cento rispetto ai 637,2 milioni di euro messi a segno nel 2020. A cambi costanti il fatturato di Tod’s sarebbe risultato superiore del 39,2 per cento su base annua. Limitando l’analisi al solo quarto trimestre 2021, i ricavi sono stati pari a 261,2 milioni di euro, con incremento del 41,6 per cento rispetto agli ultimi tre mesi del 2020 e del 9,6 per cento nel confronto con il corrispondente periodo di un anno fa. 

Dicevamo delle previsioni. Il consensus degli analisti che era stato pubblicato sul sito internet di Tod’s e aggiornato lo scorso 21 gennaio, puntava su vendite per complessivi 842 milioni di euro. Il dato ufficiale (sia pure in versione preliminare) ha quindi battuto le attese della vigilia. 

Approfittiamo del riferimento ad una quotata per ricordare che quando un titolo è in forte rialzo, è possibile sfruttare le oscillazioni di prezzo operando con il trading online. Sul mercato ci sono broker come ad esempio eToro che consentono di fare trading sulle azioni senza commissioni. In più eToro mette anche a disposizione la demo gratuita di prova. 

Scopri eToro >>> clicca qui per avere la demo gratuita da 100 mila euro virtuali

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.