Dividendo Unicredit 2022 (definitivo) e conti 2021: come reagirà titolo in borsa?

Unicredit in primo piano nella terza seduta settimanale di contrattazioni. La banca guidata da Orcel ha comunicato le sue decisioni ufficiali in merito al dividendo Unicredit 2022, relativo all’esercizio 2021, e ha approvato i conti al 31 dicembre 2021. I dati definitivi confermato quelli preliminari che erano stati comunicati al mercato a fine gennaio. 

Ad ogni modo il via libera ai risultati definitivi di bilancio potrebbe condizionare l’andamento del titolo di Piazza Gae Aulenti. Per capire come posizionarsi sulla quotata è fondamentale analizzare nel dettaglio i conti 2021 della banca e confrontare i risultati ufficiali con quelle che erano le previsioni della vigilia. Ricordiamo che oggi è possibile fare trading online sulle azioni Unicredit senza pagare commissioni. Per sfruttare questa possibilità è necessario aprire un conto demo con il broker eToro (qui il sito ufficiale)

Dividendo Unicredit 2022: le decisioni finali 

Le decisioni sulla cedola annunciate da Unicredit a fine gennaio (per il dettaglio si può vedere il paragrafo in basso) sono state sostanzialmente confermate dal CdA di metà febbraio chiamato ad approvare i conti 2021 definitivi.

Nel dettaglio è stata ribadita la proposta di distribuzione ordinaria di 3,75 miliardi di euro, composta da dividendi in contanti per circa 1,17 miliardi e per 2,58 miliardi in riacquisti di azioni proprie. Tale proposta dovrà ora essere apprvata dall’assemblea degli azionisti della banca convocata per giorno 8 aprile.

In concreto il dividendo Unicredit 2022, relativo all’esercizio 2021, sarà pari a di 0,5352 euro per azione. Fissata anche la data di stacco della cedola (19 aprile 2022) e quella di pagamento (22 aprile). 

Plus500 Trading CTA

Attenzione perchè Unicredit ha precisato che il calcolo che il calcolo del dividendo per azione è stato effettuato al 14 febbraio 2022 e per questo motivo l’importo potrebbe subire delle modifiche considerando l’esecuzione, che è attualmente in corso, del Secondo programma di riacquisto di azioni proprie 2021. 

Per quello che riguarda invece il piano di acquisto di azioni proprie, Unicredit ha puntualizzato che esso sarà attivato non appena arriverà anche l’autorizzazione della BCE.

Dividendo Unicredit 2022: la prima comunicazione

Nell’ambito dell’approvazione dei conti 2021, il consiglio di amministrazione di Unicredit ha annunciato che la proposta di distribuzione ordinaria di 3,75 miliardi di euro, ammontare formato da dividendi in contanti per circa 1,17 miliardi e da riacquisti di azioni proprie per 2,58 miliardi di euro, vertrà sottoposta all’assemblea ordinaria degli azionisti convocata per il prossimo 8 aprile. Per qaunto riguarda il dividendo cash è necessario il via libera da parte dell’assemblea degli azionisti, mentre, per quanto concerne il riacquisto di azioni proprie, è necessaria l’approvazione da parte degli organi di vigilanza e dell’assemblea degli azionisti.

Conti 2021 Unicredit

A spiccare nel bilancio Unicredit è la presenza di utili e ricavi migliori della guidance. Più nel dettaglio, i ricavi al 31 dicembre 2021 erano pari a 17,95 miliardi di euro, in aumento del 4,8 per cento rispetto ai 17,13 miliardi messi a segno nell’esercizio precedente. Il balzo in avanti è stato possibile grazie ai proventi derivanti dalle attività di negoziazione e dalle commissioni. Il dato sui ricavi è stato nettamente inferiore al target indicato nella guidance fornita dal managemnt che era pari a 17,5 miliardi di euro. 

Scendendo nel conto economico, il risultato netto di gestione ha registrato un miglioramento molto robusto passando da 2,34 miliardi a 6,52 miliardi di euro. Di conseguanza il rapporto costi/ricavi si è attestato al 54,6 per cento. 

Ancora il risultato netto sottostante al 31 dicembre 2021 è stato positivo per 3,9 miliardi di euro, un valore che si raffronta con l’utile netto sottostante di 1,26 miliardi di euro contabilizzato nell’esercizio 2020. Di conseguenza il risultato netto contabile è stato positivo per 1,54 miliardi mentre l’utile per azione Unicredit si è attestato a 1,58 euro. 

Sul fronte patrimoniale alla fine del 2021 le attività finanziarie totali di Unicredit era pari a 805 miliardi di euro con un rialzo del 7,6 per cento rispetto al valore di inizio anno.  Sempre alla stessa data le esposizioni deteriorate lorde della banca ammontavano a 16,3 miliardi di euro, evidenzianco un calo del 23,4 per cento su base annua.

Per quello che riguarda i ratio patrimoniali, alla fine del 2021 il CET1 ratio contabile di Unicredit era pari al 15,03 per cento mentre il CET1 ratio pro-forma si era attestato al 14,13 per cento, battendo le indicazioni della guidance fissate a 13,5-14 per cento. 

Tutti i parametri trimestrali di Unicredit possono essere sfruttati per investire sul titolo. Fondamentale, però, è scegliere un broker autorizzato per operare. Una strada può essere quella di utilizzare la piattaforma eToro e sfruttare la demo gratuita da 100 mila euro virtuali che questo broker offre per fare pratica senza correre il rischio di perdere soldi veri. 

Impara ad investire in azioni con la demo eToro>>>clicca qui per attivarla, è gratis

inizia trading etoro

Come reagirà Unicredit dopo i conti 2021?

Come abbiamo detto in precedenza, la pubblicazione dei conti 2021 di Unicredit è in grado di condizionare l’andamento del titolo in borsa. Per capire come posizionarsi sulle azioni è necessario tenere in debita considerazione quelle che erano le previsioni. 

In base alle indicazione dei consensus, il margine di intermediazione della banca previsto a fine 2021 si sarebbe dovuto attestare a17,72 miliardi di euro mentre il risultato netto di gestione era previsto a 6,24 miliardi (valore mediano). Per quello che riguarda l’utile netto, per finire, esso si sarebbe dovuto attestare a 1,66 miliardi di euro.

Il prezzo delle azioni Unicredit inizia la seduta di oggi da 14,11 euro. 

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.