crollo prezzi azioni

Quella che poteva essere una tranquilla giornata di borsa si è trasformata in un incubo per le azioni AVIO. Il titolo della società dell’aerospazio è letteralmente andato a picco fin dal primo minuto di contrattazioni. AVIO travolta quindi dalle vendite con gli investitori che si stanno sbarazzando dei titoli in loro possesso alleggerendo la rispettiva posizione e determinando così una flessione del valore delle azioni azioni alle ore 10,00 sembra essere inarrestabile.

I numeri dicono tutto. A poco più di un’ora dall’apertura delle contrattazioni, il prezzo delle azioni AVIO segna un ribasso di oltre il 10 per cento attestandosi a quota 9,52 euro. Il tracollo in atto oggi determina inevitabilmente un netto peggioramento dalla performance su base annua e su base mensile. Rispetto ad un mese fa, le quotazioni odierne di AVIO sono più basse del 9 per cento mentre il calo su base annua è del 17 per cento.

Considerando che la borsa di Milano oggi si muove in modo molto tranquillo, è evidente che AVIO paghi vicende domestiche. In questo articolo spiegheremo le ragioni per cui il titolo AVIO è in caduta libera e poi forniremo dei suggerimenti su come un trader può comportarsi in casi come quello in corso. In merito al secondo punto, a prescindere dalla specificità di AVIO, possiamo già dire che c’è un modo per provare a trarre profitto quando il prezzo di un asset crolla. Vero è che i ribassi sono occasioni per comprare a sconto ma se non ci dovessero essere le condizioni per farlo, e quindi se le stime dovessero essere per un ulteriore ribasso, è comunque possibile cavalcare la situazione. Si tratta di usare uno strumento di tipo derivato come i CFD grazie al quale è possibile fare short trading. Chiariamo già che investire al ribasso non è semplice e che è necessario fare pratica ricorrendo ad esempio al conto demo gratuito fornito dal broker eToro.

–APRI UN CONTO DEMO ETORO E IMPARA A FARE SHORT TRADING>>

app etoro

Perchè le azioni AVIO stanno crollando

La giornata di borsa per AVIO è inizia malissimo e non poteva andare in modo diverso alla luce della comunicazione che la stessa società ha rilasciato nel pre-market. La quotata ha reso noto che ad oltre due minuti dal lancio di Vega C, è avvenuta un’anomalia poco dopo l’accensione del secondo stadio che ha causato la conclusione prematura di tutta la missione aerospaziale europea. È già in corso l’analisi dei dati di missione per chiarire le ragioni di quanto accaduto.

Il missile progettato e costruito al 70 per cento a Colleferro è salito fino a quota 110 chilometri ma poi è rientrato nell’atmosfera, disintegrandosi. Lo schianto è avvenuto in un punto sull’oceano Atlantico situato a oltre 900 chilometri a nord della base europea che si trova 500 chilometri a nord dell’Equatore.

In poche parole, la seconda missione di Vega C, la prima commerciale del razzo lanciatore di Avio che avrebbe dovuto portare in orbita due satelliti Pleiades Neo, è fallita. Una notizia pesantissima che adesso apre interrogativi su quello che potrebbe accadere in futuro. Ovviamente un simile avvenimento negativo non poteva che travolgere il titolo AVIO in borsa che infatti non ha avuto scampo fin dal primo minuto di scambi.

Come investire quando un titolo crolla

Quanto sta avvenendo ad AVIO proprio in queste ore (è ben difficile che la quotata dell’aerospazio possa avere una qualche possibilità di invertire la rotta), ci fornisce l’occasione per affrontare un argomento che dovrebbe stare molto a cuore degli investitori. Come comportarsi quando un titolo, per ragioni specifiche che lo riguardano, crolla in modo così marcato?

Fermo restando che la scelta della strategia da seguire deriva unicamente dal singolo caso, in generale le strade che si possono seguire sono due.

Se si ritiene che il prezzo dell’asset sia destinato a salire, allora quale migliore occasione per comprare a sconto di quella in atto? Sono tantissimi i trader che entrano in azione quando un titolo crolla. In quel momento, infatti, i prezzi sono più bassi rispetto al solito, e quindi c’è lo spazio per comprare puntando su un successivo apprezzamento.

Teoricamente questa strategia non fa una piega, tuttavia si tratta di verificare se anche praticamente sia così efficace. In altre parole è necessario capire se ci sono delle ragioni per cui il prezzo dell’asset può salire dopo il crollo (ad esempio fondamentali solidi, possibilità di nuove commesse).

Analizziamo adesso il caso opposto ossia se non ci sono elementi che facciano ipotizzare un possibile recupero. Cosa fare in questi casi? Possibile che la soluzione sia semplicemente quella di stare alla larga dal titolo in preda al ribasso? Ovviamente no. Grazie a strumenti derivati come i Contratti per Differenza, infatti, è possibile fare trading al ribasso e quindi trarre profitto da ulteriori cali di valore dell’asset. Questa è una specificità dei soli CFD. Tecnicamente parliamo di short trading su differenze di prezzo che, nel caso di un calo, sono negative.

Speculare al ribasso sul prezzo di un asset non è facile ed è per questo motivo che è sempre consigliabile fare prima pratica con un conto demo gratuito. Ad esempio molto usato è il conto dimostrativo offerto sempre dal broker eToro e grazie al quale è possibile avere subito 100 mila euro virtuali per fare pratica senza correre il rischio di perdere soldi reali.

–APRI UN CONTO DEMO ETORO E IMPARA A FARE SHORT TRADING CON I CFD>>

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.