chart di trading e Nexi su mobille
Nexi in vetta al Ftse Mib dopo i conti trimestrali - Borsainside

Borsa Italiana oggi è nel segno di Nexi. Fin dal primo minuto di contrattazioni, gli acquisti sulla quotata dei pagamenti digitali sono apparsi molto forti. A dirlo sono i numeri: dopo circa un’ora dall’apertura delle contrattazioni Nexi svetta con un balzo del 5,2 per cento contro un Ftse Mib che avanza di appena lo 0,25 per cento. La vera e propria corsa a comprare azioni Nexi che si sta profilando nella seduta di oggi è sostenuta dai conti trimestrali diffusi dalla società dei pagamenti digitali.

I trader che volessero captare le direzione che Nexi andrà a prendere nei prossimi giorni non devono fare altro che analizzare in modo dettagliato i vari aspetti della trimestrale della quotata. Proprio questo sarà quello che faremo nel prossimo paragrafo.

Trimestrale Nexi: ecco come è andata nei primi 9 mesi 2023

La buona notizia è che Nexi ha chiuso i primi 9 mesi dell’esercizio 2023 con conti migliori di quelle che erano le stime di consensus.

In particolare i primi tre trimestri si sono chiusi con ricavi pari a 2,45 miliardi di euro, in rialzo del 7 per cento rispetto ai 2,29 miliardi messi a segno nello stesso periodo di un anno fa e un margine operativo lordo MOL che è aumentato del 10,2 per cento passando da 1,15 miliardi di euro a 1,27 miliardi. A causa del rialzo del MOL di Nexi, la marginalità a fine terzo trimestre 2023 era pari al 52 per cento.

Nel solo terzo trimestre 2023, i ricavi di Nexi hanno registrato un aumento del 5 per cento a quota 871,7 milioni di euro mentre l’Ebitda è salito dell’8 per cento attestandosi a quota 495,8 milioni. La marginalità del solo terzo trimestre ha quindi raggiunto il 56,3 per cento.

Per quello che riguarda il livello di debito, a fine settembre 2023 l’indebitamento netto di Nexi era pari a circa 5,35 miliardi di euro mentre il rapporto tra la posizione Finanziaria Netta e l’EBITDA ammontava a 3,1x. Per finire alla data del 30 settembre 2023, la posizione finanziaria pro-forma (che comprende anche le sinergie run-rate) era pari a circa 2,8x. Sia il rapporto posizione finanziaria/Ebitda che la posizione finanziaria pro-forma sono perfettamente in linea con il piano.

Alla luce dei conti messi a segno nel terzo trimestre 2023, il management di Nexi ha confermato le indicazioni sull’esercizio in corso. In particolare la quotata punta ad un aumento dei aumento dei ricavi di oltre il 7 per cento ea una crescita sia dell’Ebitda che dell’utile per azione normalizzato pari ad oltre il 10 per cento con un excess cash generation di almeno 600 milioni.

Probabilmente proprio la conferma dei target finanziari potrebbe aver impressionato positivamente i tarder e da qui la corsa a comprare azioni Nexi.

Nexi novità sull’azionariato

Proprio nel giorno della pubblicazione dei conti trimestrali da Nexi sono arrivate novità anche per quello che riguarda l’azionariato. Dalle comunicazioni Consob diffuse ieri 8 novembre 2023, si apprende che il 2 novembre 2023 scorso la partecipazione detenuta da AB Europe (LUX) Investment nel capitale di Nexi era diminuita al 2,007 per cento, da una posizione precedente al 5,065% risalente al 12 luglio 2021.

Prezzo azioni Nexi in calo del 28% anno su anno

Se oggi è in atto una vera e propria corsa a comprare azioni Nexi in scia alla pubblicazione della trimestrale e alle novità sull’azionariato è perchè il titolo appare deprezzato. I prezzi di Nexi sono infatti più bassi del 28 per cento rispetto ad un anno fa anche se, più nel breve termine, la performance mensile è positiva evidenziando una progressione del 14 per cento.

Chi volesse comprare azioni Nexi per sfruttare il rally in atto sul titolo oggi può operare con uno di questi broker, entrambi molto affidabili:

eToro small
  • eToro: offre la possibilità di acquistare azioni frazionate e di fare trading attraverso i CFD (sia al rialzo che al ribasso) operando a leva finanziaria (il che comporta rischi). Punto di forza di eToro il copy trading grazie al quale si possono copiare le strategie dei traders migliori. Come deposito minimo per iniziare ad operare si parte da 50 dollari. Sempre disponibile il conto demo gratis per fare pratica senza rischi.

Inizia ad incrementare le tue competenze di trading con il conto demo eToro da 100.000 euro virtuali >più informazioni sul sito eToro<

azioni FinecoBank
  • FinecoBank: la celebre banca italiana consente di speculare su tantissime azioni italiane del Ftse Mib (compresa Nexi) in modo diretto e attraverso i CFD e l’esclusivo strumento dei super CFD. Fineco, essendo una banca italiana, funge da sostituto di imposta per i clienti con residenza in Italia. Le commissioni che sono applicate per il trading calano all’aumentare dei volumi operativi.

Fai trading con la piattaforma NR 1 in ItaliaMaggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.