Dividendo Generali Assicurazioni 2024: ecco le date di stacco e pagamento

Generali ha comunicato la data di stacco del dividendo 2024 - BorsaInside

Buone notizie per i possessori di azioni Generali Assicurazioni. La quotata del settore assicurativo ha infatti annunciato quali saranno le date di stacco e pagamento del dividendo 2024, relativo ossia all’esercizio 2023.

Si tratta di informazioni molto importanti per un investitore visto che i dividendi, assieme al margine di rialzo di un titolo, sono i due elementi che più impattano sulla scelta delle azioni da inserire in portafoglio in ottica investimento (parliamo quindi di lunghi orizzonti temporali e non di day trading).

Stacco dividendo Generali: le date calde da segnare

In relazione alla politica dei dividendi, il management di Generali ha deliberato che l’eventuale dividendo 2024, relativo all’esercizio 2023, verrà messo in stacco lunedì 20 maggio 2024. Come sempre la data di pagamento sarà poi due giorni dopo ossia il 22 maggio.

A prescindere dal titolo interessato, l’importanza dello stacco del dividendo, sta nel fatto che se un investitore acquista azioni di una società prima di questa data, avrà il diritto di ricevere il dividendo. Se, invece, un investitore acquista azioni dopo la data di stacco del dividendo, non avrà diritto al pagamento del dividendo, poiché sarà il precedente titolare a riceverli. In pratica, l’acquirente delle azioni dopo la data di stacco non riceverà il dividendo, anche se le tiene dopo la data di registrazione.

Non c’è quindi da meravigliarsi se gli investitori spesso tengono conto della data di stacco del dividendo quando decidono se acquistare o vendere azioni di una società che sta per distribuire la cedola al fine di massimizzare i loro rendimenti.

Tornando a Generali, le decisioni sulla data di stacco e pagamento del dividendo 2024 sono contenute in un più ampio calendario degli eventi societari della quotata. Anche questo è un documento importante in quanto indica, tra l’altro, quando verranno approvati i conti trimestrali e il bilancio di fine anno.

Calendario societario Generali 2024: gli appuntamenti più importanti

L’11 marzo 2024 ci sarà consiglio di amministrazione per l’approvazione del bilancio 2023 di Generali. I risultati verranno diffusi la mattina successiva prima dell’apertura della borsa di Milano.

Oltre a questo appuntamento ce ne sono altri che gli investitori dovrebbero segnare in agenda:

  • 30 gennaio 2024: Investor Day di Generali
  • 24 aprile 2024: assemblea ordinaria degli azionisti per l’approvazione del bilancio 2023 di Generali
  • 20 maggio 2024: consiglio di amministrazione per l’approvazione delle informazioni finanziarie del primo trimestre 2024 di Generali (i risultati saranno diffusi la mattina successiva, prima dell’apertura di Piazza Affari).
  • 8 agosto 2024: consiglio di amministrazione per l’approvazione della relazione finanziaria del primo semestre 2024 (i conti verranno diffusi nel corso della giornata).
  • 14 novembre 2024: consiglio di amministrazione per l’approvazione delle informazioni finanziarie del 3° trimestre 2024 (i risultati saranno diffusi la mattina successiva prima dell’apertura di Borsa Italiana).

Azioni Generali: +28% nell’ultimo anno

Il titolo Generali segna nella penultima seduta della settimana una flessione di oltre il 2 per cento nettamente superiore a quella del Ftse Mib (paniere di riferimento di Piazza Affari si appresta a chiudere la seduta con un calo dell’1,33 per cento).

A causa del ribasso di oggi, il segno negativo mensile di Generali si allarga ora al 5,6 per cento. Il titolo resta invece in verde nell’ultimo anno evidenziando una progressione del 28 per cento.

Chi volesse comprare azioni Generali dovrebbe sempre stare attento a scegliere i broker più affidabili per operare. Due piattaforme molto interessanti sono:

logo broker etoro
  • eToro: permette di comprare azioni reali frazionate ma anche di speculare al rialzo e al ribasso attraverso i CFD utilizzando la leva finanziaria per ampliare la portata dell’investimento. Il broker per iniziare chiede un deposito minimo di soli 50 dollari. E’ anche possibile usare il copy trading e copiare le strategie dei traders più bravi.

Aumenta le tue competenze di trading con il conto demo eToro da 100.000 euro virtuali >più informazioni sul sito eToro<

azioni FinecoBank
  • FinecoBank: piattaforma NR 1 in Italia, Fineco offre la possibilità di speculare su tantissime azioni italiane del Ftse Mib (compresa Generali). Interessante il sistema delle commissioni: esse calano all’aumentare dell’attività di trading. Inoltre con Fineco zero problemi fiscali visto che la banca, avendo sede in Italia, opera da sostituto di imposta per i clienti con residenza in Italia.

Fai trading con la piattaforma NR 1 in ItaliaMaggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram
Regolamentazione Trading