Dividendo Leonardo 2023 a 0,14 euro, migliorano i ricavi 2022. Comprare azioni oggi?

Aggiornamento del

L’andamento del Ftse Mib oggi è semplicemente drammatico. Il Ftse Mib, fin dal primo minuto di scambi, è subito andato a picco evidenziando un ribasso di oltre 2 punti percentuali. La forte flessione è frutto dei tantissimi rossi che sono presenti. Nonostante una netta impostazione ribassista, però, c’è un titolo che non solo si sta muovendo controcorrente rispetto al trend ma che addirittura mette a segno una progressione di oltre 2 punti percentuali.

Stiamo parlando delle azioni Leonardo che, a metà mattinata, avanzano del 2,33 per cento ad un passo dagli 11 euro. Grazie a questa forte progressione in avanti, il colosso della Difesa incrementa ulteriormente la sua performance su base mensile (ora pari al 12 per cento) e quella su base annua (il valore del titolo è più alto del 35 per cento rispetto ad un anno fa).

Visto che tutto il Ftse Mib si muove in rosso mentre le azioni Leonardo vanno in controtendenza è evidente che la quotata guidata da Profumo stia beneficiando di altri driver che surclassano il sentiment negativo generalizzato.

Questi driver si chiamano dividendo Leonardo 2023 e conti Leonardo 2022. Nei prossimi paragrafi esamineremo entrambi i catalizzatori.

Dividendo Leonardo 2023 e data di stacco

Iniziamo l’esame del bilancio 2022 di Leonardo partendo dal dividendo che, come noto, è l’aspetto che interessa di più gli investitori. Ebbene il management del gruppo guidato da Profumo ha proposto la distribuzione di un dividendo Leonardo 2023, relativo al 2022, pari a 0,14 euro per azione. La data di stacco della cedola è stata fissata per il 22 maggio mentre quella di pagamento per il 24 maggio. Come si può vedere dalla nostra guida sui dividendi 2023 di Borsa Italiana, proprio in quei giorni sono previsti tantissimi altri stacchi di cedole da parte di altre quotate.

Se i vertici di Leonardo sono riusciti a concedere una cedola così consistente è stato grazie ai buoni conti 2022 della quotata. Su di essi concentreremo la nostra attenzione nel prossimo paragrafo.

Leonardo conti 2022 in dettaglio

Leonardo ha chiuso l’esercizio 2022 con un miglioramento della redditività e un aumento dei ricavi. Nel dettaglio, i ricavi del gruppo della Difesa sono stati pari a 14,71 miliardi di euro, in aumento del 4,1 per cento rispetto ai 14,14 miliardi messi a segno nell’esercizio 2021. Il rialzo dei ricavi è stato sostenuto della buona performance del comparto elicotteri e dal segmento elettronica per la difesa. Registriamo una variazione positiva anche sul risultato operativo che è aumentato da 911 milioni di euro a 961 milioni di euro evidenziando un rialzo del 5,5 per cento.

Scendendo nel conto economico, c’è da segnalare anche il risultato positivo dell’Ebitda che nel 2022 ha segnato una crescita del 13,9 per cento salendo a 1,22 miliardi di euro mentre la marginalità è aumentato al 6,5 per cento.

In forte rialzo anche l’utile netto che al 31 dicembre 2022 era attestato a 927 milioni di euro decisamente sopra i 586 milioni contabilizzati l’anno precedente. Per quello che riguarda il debito, a fine 2022l’indebitamento netto di Leonardo era sceso a 3,02 miliardi di euro a causa dell’andamento del flusso di cassa (che ha evidenziato un +539 milioni di euro nel 2022) e nonostante a gennaio 2022, sia stato perfezionato l’acquisto della partecipazione in Hensoldt. Sempre alla fine del 2022, il portafoglio ordini di Leonardo era pari a 37,51 miliardi di euro.

Comprare azioni Leonardo oggi? Occhio all’outlook 2023

Accanto ai conti dell’esercizio 2022 Leonardo ha anche fornito delle indicazioni sul 2023. La quotata si attende ricavi compresi tra i 15 e i 15,6 miliardi di euro (grazie ai nuovi ordinativi e allo sviluppo di attività a portafoglio) e un Ebitda che si dovrebbe attestare a quota 1,26/1,31 mld di euro. L’indebitamento netto, invece, dovrebbe segnare un calo scendendo a quota 2,6 miliardi di euro. La riduzione del debito è da imputare alla generazione di cassa interessante.

Non solo outlook 2023 ma anche previsioni a più lungo termine da parte del management di Leonardo. La quotata, in tal senso, punta a conseguire nel periodo 2022/2026, ordini cumulati per circa 90 miliardi di euro, in aumento rispetto agli 80 miliardi previsti in precedenza.

Questa è un’altra indicazione molto utile che può sostenere strategie di investimento di tipo rialzista sul titolo. Un’indicazione confermata da un secondo dato: nel periodo 2023/2027 Leonardo stima ricavi cumulati pari a circa 85 miliardi di euro con una progressione media annua del 5 per cento.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading