Stati Uniti tra guerra commerciale con la Cina e sanzioni russe

Il presidente russo Vladimir Putin è sembrato voler assumere un’altra contromisura contro le politiche economiche di Trump, tanto da essersi avvicinato alla Cina per contrastare il protezionismo dell’amministrazione nordamericana.

Il presidente ha infatti affermato in una sessione plenaria al Forum economico orientale a Vladivostok che “l’economia mondiale si sta scontrando con nuove forme di protezionismo e con diversi tipi di crescenti. I principi di base del commercio – concorrenza e reciproco vantaggio economico – sono ammortizzati e purtroppo minati, e stanno diventando ostaggi di situazioni politiche ideologiche e fugaci. In questo contesto assistiamo a una seria sfida per tutta l’economia globale, in particolare per l’Asia-Pacifico”.

Alvexo Trading

Fai trading con un conto demo gratuito su Alvexo!

Ovviamente, si possono assumere tali commenti come un attacco diretto al presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che ha dato un forte impulso alla reazione cinese sul pacchetto di tariffe commerciali, e che ha già anticipato che vorrebbe imporre ulteriori sanzioni alla Russia, riferendosi all’attuale quadro avviato nel 2014, dopo l’annessione della Crimea da parte di Mosca.

Mercoledì Putin ha affermato che la Russia ei suoi partner economici orientali devono lavorare per mantenere il commercio libero da barriere, per poi aggiungere di essere convinto che “per consentire alla nostra regione di continuare a raggiungere alti tassi di crescita, e rimanere un partecipante chiave nell’economia globale e nel commercio, bisognerebbe mantenere alto lo spirito di libertà economica”.

Il presidente Putin e il presidente cinese Xi Jinping si sono incontrati ieri al forum per una discussione incentrata sul tema su un accordo interregionale. Anche il presidente cinese è sembrato favorevole nell’avere rapporti più stretti con la Russia e ha detto che intende “aumentare la proficua cooperazione negli affari internazionali e intensificare il coordinamento”, opponendosi alla politica di azioni unilaterali e di protezionismo commerciale.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.