Federal Reserve, per Schroders altri tre rialzi nel 2019

fed

Secondo gli analisti di Schroders la Fed darà seguito a tre rialzi dei tassi nel 2019.

CONDIVIDI

Secondo Keith Wade, Chief Economist & Strategist di Schroders, la Federal Reserve - come da attese - ha alzato i tassi di interesse di 25 punti base, portandoli così al target del 2-2,5%. Il comunicato che ha accompagnato la decisione ha mantenuto un tono ottimistico sull’economia, dichiarando in particolar modo che l’attività economica è cresciuta a un ritmo solido e che i timori relativi al potenziale impatto delle guerre commerciali, al dollaro più forte e alla volatilità dei mercati emergenti restano contenuti.

L’economica rammenta come nel corso della conferenza stampa il Presidente della Fed Powell abbia preso atto delle preoccupazioni delle aziende per le guerre commerciali, ma ha anche notato che questi timori non sono ancora riflessi nei dati macro pubblicati. La Fed ha dunque cancellato il riferimento alla politica monetaria ‘accomodante’, segnalando così di ritenere che i tassi siano vicini al livello di neutralità.

Da qui, Schroders ritiene che sia utile conservare la propria view secondo la quale la Fed alzerà i tassi altre tre volte, per portarli al 3% entro la metà del 2019. In quella fase, la crescita economica dell’area dovrebbe raffreddarsi, poiché l’economia risentirà degli effetti dei tassi più elevati e del venir meno dello stimolo fiscale. Inoltre, i dazi più alti che in questo momento si stanno ulteriormente ampliando sul fronte commerciale internazionale, probabilmente peseranno sull’attività economica, permettendo alla Fed di arrestare la propria azione.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro