Midterm USA, per Schroders accordo commerciale con la Cina più vicino

usa

Dopo i risultati delle elezioni di Midterm, accordo più vicino tra i due giganti del commercio.

CONDIVIDI

Stando a un breve commento di Keith Wade, Chief Economist & Strategist, Schroders, le elezioni midterm negli USA hanno parzialmente ripristinato la fiducia nell’efficacia dei sondaggi. Come era ampiamente atteso dagli analisti, infatti, i democratici si sono ripresi la Camera dei rappresentanti, ma i repubblicani hanno mantenuto il controllo del Senato.

È ora opinione diffusa – ricorda Wade – che un Congresso in condizioni di stallo sia in grado di rappresentare un elemento positivo per i mercati finanziari, considerano che riduce il margine di libera azione dei politici sull’economia. Tuttavia, è anche vero che proprio il mercato USA ha ricevuto una spinta notevole dai tagli fiscali e dalle misure di deregolamentazione del Presidente Trump, e che dunque ora potrebbe essere lecito attendersi un rallentamento dell’impulso dell’amministrazione USA.

Per quanto attiene il futuro, sottolinea ancora la nota di Schroders, lo stallo che sopra è stato introdotto potrebbe significare meno incentivi fiscali all’economia, essendo di fatti improbabile che i democratici il proprio attivo supporto a produrre ulteriori tagli alla tassazione. Una simile conseguenza potrebbe rappresentare un problema per la crescita economica degli Stati Uniti nel 2020, ovvero l’esercizio in cui le misure in atto verranno meno, e non saranno rimpiazzate da provvedimenti ulteriori.

Ad ogni modo, niente esclude che poi i democratici riescano a trovare un concreto un accordo sugli investimenti infrastrutturali con il Presidente Trump, ma è anche vero che almeno per il momento gli analisti si dicono più convinti del fatto che faranno di tutto per evitare di appoggiare misure che potrebbero favorirne la rielezione.

Sul fronte commerciale, non mancano gli spunti di interesse. Per alcuni economisti, infatti, temendo un potenziale delle politiche fiscali, il Presidente Trump potrebbe riconsiderare le politiche commerciali e tentare di chiudere un accordo con la Cina, evitando così gli effetti negativi di un’ulteriore intensificazione della trade war. Questa potrebbe sembrare essere la strategia più ragionevole, ma è evidente che Trump farà anche i conti con la possibilità, così, di indispettire il proprio elettorato…

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro