Azioni Apple e crollo Wall Street: ai prezzi di oggi comprare diventa un affare

Azioni Apple e crollo Wall Street: ai prezzi di oggi comprare diventa un affare
© Shutterstock

La quotazione Apple crolla: finisce il sogno della crescita illimitata dall'iPhone?

CONDIVIDI

Nuovo tonfo per la borsa di Wall Street. Dopo i pesanti ribassi delle ultime sedute, anche nella seconda di Ottava gli indici azionari americani hanno registrato un deprezzamento molto marcato alimentando il sospetto che, rispetto ad un mese fa, qualcosa si sia rotto nelle dinamiche della borsa Usa. Se il crollo di Wall Street impensierisce il tracollo di Apple spaventa del tutto poichè apre tutta una serie di interrogativi sulle prospettive del colosso tech di Cupertino.

Le variazioni registrare dalla borsa di Wall Street nella seconda di Ottava fanno ovviamente notizia e aprono prospettive negative in vista dell'apertura della borse europee. Anche Borsa Italiana oggi potrebbe avviare gli scambi in ribasso tendendo anche conto della chiusura negativa dell'indice Nikkei.

A New York, la seduta si è chiusa con l'indice Nasdaq che ha perso l'1,7 per cento a 6.909 punti mentre il Dow Jones ha registrato un ribasso del 2,21 per cento a 24.466 punti. E' andata male anche all'indice S&P500 che ha incassato un passivo dell'1,82 per cento a quota 2.642 punti. Per la borsa di Wall Street i massimi raggiunti nei mesi scorsi sembrano essere un lontano ricordo. Con il crollo della borsa Usa prosegue anche l'andamento negativo delle azioni cosiddette FANG ossia dei colossi del settore tecnologico. Le ultime sedute sono state molto pesanti per Google, Amazon, Facebook e Apple. Tra i colossi del web a soffrire più di tutti è stata Apple che nella sola seduta di ieri ha perso il 4,78% precipitando a quota 176,98 dollari. Il recente forte calo ha reso molto conveniente comprare azioni Apple ai prezzi attuali. Attenzione però a lasciarsi troppo infatuare da questa considerazione. E' ovvio che comprare oggi azioni Apple convenga poichè si punta ad un rialzo delle quotazioni su valori più in linea nel prossimo futuro. Il problema è che tale futuro potrebbe tardare a concretizzarsi. Il crollo che Apple ha registrato nella seduta di ieri è stato causato dalla decisione di Goldman Sachs di tagliare da 209 dollari a 182 dollari il target price sulla società. Nel motivare il downgrade di prezzo obiettivo, la banca d'affari Usa non ha fatto sconti. Secondo Goldman Sachs è possibile un rallentamento nella richiesta per i nuovi modelli di iPhone. In pratica il modello di crescita illimitata dell'iPhone potrebbe non essere più così sicuro come lo si riteneva in passato. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro