Azioni Apple: prepararsi a vendere dopo taglio su stime ricavi trimestrali?

Azioni Apple: prepararsi a vendere dopo taglio su stime ricavi trimestrali?
© Shutterstock

Notizia shock sulle prospettive delle azioni Apple: la società ha tagliato le stime sui ricavi del primo trimestre dell'esercizio 2018-2019

CONDIVIDI

Una notizia molto negativa potrebbe condizionare l'apertura del titolo Apple a Wall Street e, a cascata, numerose azioni di tutto il mondo che sono in qualche modo legate allo stato di salute del colosso di Cupertino. Il management di Apple ha reso noto alla comunità finanziaria di aver tagliato le precedenti stime sui ricavi del primo trimestre dell’esercizio 2018/2019. In considerazione della revisione al ribasso delle prospettive, la società si attende adesso un giro d'affari di 84 miliardi di dollari. Tale valore si raffronta con le precedenti stime che puntavano su ricavi compresi nella forchetta tra gli 89 e i 93 miliardi di dollari. Questo range era stato indicato da Apple non un anno fa ma più semplicemente in occasione della presentazione alla comunità finanziaria dei risultati del quarto trimestre dell'esercizio fiscale 2017-2018. 

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

La notizia saliente è che Apple in appena un trimestre ha rivisto nettamente al ribasso le stime sul giro d'affari nel primo trimestre del nuovo anno fiscale. Facendo un raffronto tra i due valori, è facile intuire che la notizia del taglio delle stime sia destinata ad avere un impatto sull'andamento del prezzo delle azioni Apple a Wall Street.

Annunciando il taglio delle previsioni sui ricavi trimestrali di Apple, il numero uno del gigante di Cupertino ha affermato che la decisione di procedere con il taglio è stata causata dal rallentemento della crescita di alcune economie emergenti. Più nel dettaglio il raffreddamento della crescita economica della Cina ha spinto Apple a restare più cauta sul primo trimestre del nuovo anno fiscale. Secondo Cook, inoltre, il trimestre dovrebbe chiudersi con un posizione finanziaria netta positiva per 130 miliardi di dollari. 

Le azioni Apple oggi partono da 157,6 dollari. Nella seduta di ieri di Wall Street, la quotazione Apple ha registrato una progressione che è maturata soprattutto nella seconda parte della seduta dopo un avvio più neutrale. Preoccupanti le indicazioni che arrivano dal pre-market di oggi. Tali indicazioni rappresentando il miglior punto di riferimento per elaborare previsioni sulle azioni Apple oggi. In termini di variazione percentuale, la quotazione Apple cede nel pre-market di Wall Street il 7,55 per cento precipitando a quota 146 dollari.

Il possibile crollo delle azioni Apple sulla borsa Usa oggi, potrebbe trascinare al ribasso anche azioni non americane che sono in qualche modo legate agli affari del gigante di Cupertino. Non serve assolutamente andare lontano per inquadrare quello di cui si sta parlando. Restando a Borsa Italiana, è sufficiente guardare alle azioni STMicroelectronics. La quotazione STM oggi potrebbe segnare un forte ribasso già in apertura di contrattazioni propria a causa delle notizie arrivate dagli Usa su Apple. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro