IPO Levi Strauss: prezzo collocamento azioni e condizioni quotazione a Wall Street

Tra le IPO più interessanti che ci saranno nel 2019 a Wall Street, un posto d’onore è occupato dallo sbarco in borsa di Levi Strauss, l’azienda-brand che produce i celebri jeans Levi’s. Manca oramai poco per rivedere le azioni Levi Strauss sui listini della borsa Usa avendo la società ricevuto tutte le autorizzazioni previste per legge. Tra l’altro per investire nelle azioni Levi Strauss non sarà necessario operare negli Stati Uniti visto che, al giorno d’oggi, è possible investire sulle azioni di Wall Street anche dall’Italia attraverso il trading online. Addirittura se non si desidera maturare il possesso fisico delle azioni, è possibile anche investire attraverso il trading di CFD. Tutte queste informazioni potrebbero essere molto utili per stabilire se conviene o no aderire dell’IPO Levi Strauss.

Ovviamente per decidere se è meglio comprare le nuove azioni Levi Strauss è necessario esaminare quelle che sono le condizioni del collocamento. In questo post si parlerà appunto di questo.

La società dei famosi jeans ha reso noto che l’obiettivo dell’offerta pubblica iniziale è quello di raccogliere 587 milioni di dollari, valore che corrisponderebbe ad una capitalizzazione massima di 6,17 miliardi di dollari. La società ha anche fissato il range di prezzo di collocamento delle nuove azioni. La forchetta di prezzo è stata fissata tra i 14 e i 16 dollari per azione. Complessivamente l’offerta avrà ad oggetto 36,7 milioni di azioni di classe A, su un totale di 385,5 milioni. Di tutte le azioni che saranno al centro dell’offerta, 9,47 milioni arriveranno dalla società Levi Steauss e 27,2 milioni dagli azionisti. Il simbolo delle nuove azioni Levi Strauss a Wall Street sarà LEVI.

La quotazione Levi Strauss ha come obiettivo quello di rastrellare risorse per effetturare eventuali acquisizioni o comunque operazioni di M&A ma anche per procedere con un aumento del portafoglio prodotti.

Si ricorda che per stabilire se conviene o no aderire all’IPO di Levi Strauss è utile anche tenere in considerazione gli ultimi bilanci della società. L’azienda produttrice dei celebri jeans Levi’s ha chiuso l’esercizio 2018 con ricavi a 5,6 miliardi di dollari e utili per 285 milioni di dollari.

Il consorzio che si occuperà di gestire l’IPO di Levi Strauss, affiancando la società nel cammino verso la quotazione a Wall Street, è formato da ben 12 banche tra le quali ci sono anche Morgan Stanley, BofA Merrill Lynch, JPMorgan e Goldman Sachs.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.