Azioni Apple diventano strong buy: dai servizi streaming assist per fare trading?

Le azioni Apple tornano ad essere protagoniste sul Nasdaq di Wall Street. Nella seduta di ieri della borsa Usa, la quotazione Apple ha registrato un apprezzamento del 3,7 per cento salendo fino a quota 195 dollari. Grazie al rally di ieri, sono diventate ben nove le sedute consecutive che il titolo Apple ha chiuso in rialzo. Ovviamemte accumulando progressioni su progressioni, il prezzo delle azioni Apple è arrivato ai massimi da gennaio 2019. Con molta probabilità, il recente trend che ha caratterizzato le quotazioni del colosso di Cupertino potrebbe proseguire nella seduta di oggi anche se non è da escludere neppure un possibile ritracciamento di tipo fisiologico. Un evento calo del prezzo delle azioni Apple oggi sarebbe dovuto a motivi prettamente tecnici (le prese di profitto) e non andrebbe ad intaccare l’impostazione al rialzo. Del resto, secondo gli analisti di Needham, le azioni Apple sono strong buy. Insomma, come evidenziano le stesse raccomandazioni, l’approccio da tenere sul titolo tech è decisamente positivo. Comprare azioni Apple è il suggerimento di molti broker e esperti. 

Per capire fino a dove le quotazioni Apple potrebbero spingersi è necessario mettere a fuoco i motivi alla base del boom dei prezzi. Ovviamente l’upgrade di Needham è un effetto del recente andamento e a sua volta incoraggia l’apprezzamento del titolo ma non è il motivo originario del boom. La ragione principale alla base della corsa a comprare azioni Apple è da ricercare nel clima di attesa per l’imminente lancio dei servizi streaming. L’ingresso della società d Cupertino nel settore streaming verrà annunciato il prossimo lunedì. Manca quindi davvero poco. 

Che l’appuntamento con il lancio dei servizi streaming non sia atteso solo dai clienti Apple ma anche dagli analisti, lo si comprende dai contenuti di molti report che circolano in questi ultimi giorni. Ad esempio da Wedbush hanno fatto sapere che l’annuncio del prossimo lunedì sarà solo la punta di un iceberg ben più grande. Gli esperti di Wedbush, proprio in previsione dell’ingresso di Apple nello streaming, hanno alzato il target price da 200 a 215 euro. Sulla stessa linea anche gli analisti di Citi che hanno effettuato un upgrade sul target price Apple da 170 a 220 euro. Secondo Citi la presentazione dei servizi in streaming avrà un impatto sui ricavi della società di Cupertino.

Streaming a parte è interessante notare come l’asta dei target price si sia alzata di molto. Questo potrebbe essere un segnale dell’esistenza di un certo spazio di crescita per le azioni Apple. 

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana Oggi in Tempo Reale - Wall Street

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.