Prezzo petrolio Brent a 70 dollari entro l’estate: le previsioni di Morgan Stanley

Come si muoverà il prezzo del petrolio nei prossimi mesi? Sei sei alla ricerca di previsioni aggiornate sul possibile andamento della quotazione petrolio nel medio termine, questo articolo fa al tuo caso. Precisamente in questo post troverai le ultime stime aggiornate sul prezzo del Brent.

Conoscere questi dati ti può essere utile per definire la tua strategia trading sul greggio anche perchè oggi per investire sul petrolio è sufficiente operare con uno strumento derivato come i Contratti per Differenza e non bisogna certamente comprare barili di greggio!

Come si muoverà il prezzo del petrolio nei prossimi mesi? Sei sei alla ricerca di previsioni aggiornate sul possibile andamento della quotazione petrolio nel medio termine, questo articolo fa al tuo caso. Precisamente in questo post troverai le ultime stime aggiornate sul prezzo del Brent.

Conoscere questi dati ti può essere utile per definire la tua strategia trading sul greggio anche perchè oggi per investire sul petrolio è sufficiente operare con uno strumento derivato come i Contratti per Differenza e non bisogna certamente comprare barili di greggio!

Vuoi imparare a fare trading sul prezzo del petrolio cavalcando le ultime stime degli analisti? Se sei un investitore alle prime armi leggi subito la nostra guida su come fare trading online da zero e poi esercitati a fare pratica con il conto demo gratuito che i migliori broker online ti offrono. La nostra preferenza va ad eToro poichè questo broker ti mette a disposizione un account prova da 100 mila euro virtuali. 

Scopri eToro: account gratuito e conto dimostrativo da 100.000 euro per imparare a fare CFD trading sul petrolio

inizia trading etoro

Prezzo petrolio Brent previsioni fino all’estate

Se cerchi informazioni generiche sulle previsioni petrolio 2021 è questo articolo che devi leggere. Se invece il tuo interesse è solo per il greggio Brent, allora la recente analisi di Morgan Stanley può esserti molto di aiuto. 

Secondo gli analisti la recente decisione dell’OPEC+ di ridurre i tagli alla produzione, non muta quelle che sono le previsioni sull’andamento del valore dell’oil nei prossimi mesi. Pur ammettendo questo, però, gli esperti americani hanno aggiornato i loro modelli alla luce dei dati sulla domanda arrivati dall’IEA che sono stati un pò più deboli del previsto. Considerando anche i dati sulla produzione Usa (più forti delle stime della vigilia), Morgan Stalye ritiene che nei prossimi nove mesi dell’anno ci possa essere una scarsità di offerta per circa 1,4 milioni di barili al giorno contro una precedente stima che parlava di 1,5 milioni di barili.

Per gli esperti della banca d’affari Usa, le prospettive del greggio non sono affatto in discesa. Infatti l’aumento dei casi di Covid19 ha determinato un incremento delle preoccupazioni sul ritmo della ripresa economica globale. Ci sono poi segnali su una sorta di ammorbidimento del mercato fisico del petrolio. Esempi in tal senso sono: l’inversione dell’andamento del differenziale dell’Africa Occidentale, l’indebolimento della DFL sul mercato del Mare del Nord e l’appiattimento della curva dei CFD. 

Vuoi investire sul petrolio attraverso i CFD? Attiva subito un conto demo eToro e potrai usare una piattaforma ricca di strumenti di analisi. Provala in modalità demo. 

Prova la piattaforma eToro>>> con il conto demo sei al sicuro, prendilo qui

miglior piattaforma cfd

Gli elementi citati in precedenza, uniti al fatto che i margini di raffinazione a termine sono finiti nuovamente sotto pressione, potrebbero condizionare il prezzo del petrolio nel breve termine. 

Nonostante le stime sul momento in cui l’offerta risulterà insufficiente hanno registrato un calo marginale, c’è ancora la possibilità che le scorte possano esaurirsi. Le previsioni di Morgan Stanley su quando gli inventari dell’Ocse potranno tornare alla loro media sono cambiate solo leggermente nel primo trimestre 2021. Di conseguenza nel momento in cui ci sarà una ripresa della domanda completa, il prezzo del petrolio Brent potrebbe tornare sui livelli di inizio marzo ossia 70 dollari al barile. 

Per vedere i valore del Brent sopra a questo valore servono due condizioni: o la curva dei contratti forward inizia a muoversi verso un livello insolito di backwardation oppure gli stessi prezzi dovranno aumentare di un importo insolito.

Ecco quindi la conclusione degli analisti: “Anche riteniamo che vi sia dinnanzi un periodo di forte sotto-offerta, che dovrebbe spingere i prezzi su livelli più elevati, questi fattori eserciteranno una certa attrazione gravitazionale verso il livello di 70 dollari al barile per il Brent“.

Vuoi imparare a fare trading sul prezzo del petrolio cavalcando le ultime stime degli analisti? Se sei un investitore alle prime armi leggi subito la nostra guida su come fare trading online da zero e poi esercitati a fare pratica con il conto demo gratuito che i migliori broker online ti offrono. La nostra preferenza va ad eToro poichè questo broker ti mette a disposizione un account prova da 100 mila euro virtuali. 

Scopri eToro: account gratuito e conto dimostrativo da 100.000 euro per imparare a fare CFD trading sul petrolio

inizia trading etoro

Prezzo petrolio Brent previsioni fino all’estate

Se cerchi informazioni generiche sulle previsioni petrolio 2021 è questo articolo che devi leggere. Se invece il tuo interesse è solo per il greggio Brent, allora la recente analisi di Morgan Stanley può esserti molto di aiuto. 

Secondo gli analisti la recente decisione dell’OPEC+ di ridurre i tagli alla produzione, non muta quelle che sono le previsioni sull’andamento del valore dell’oil nei prossimi mesi. Pur ammettendo questo, però, gli esperti americani hanno aggiornato i loro modelli alla luce dei dati sulla domanda arrivati dall’IEA che sono stati un pò più deboli del previsto. Considerando anche i dati sulla produzione Usa (più forti delle stime della vigilia), Morgan Stalye ritiene che nei prossimi nove mesi dell’anno ci possa essere una scarsità di offerta per circa 1,4 milioni di barili al giorno contro una precedente stima che parlava di 1,5 milioni di barili.

Per gli esperti della banca d’affari Usa, le prospettive del greggio non sono affatto in discesa. Infatti l’aumento dei casi di Covid19 ha determinato un incremento delle preoccupazioni sul ritmo della ripresa economica globale. Ci sono poi segnali su una sorta di ammorbidimento del mercato fisico del petrolio. Esempi in tal senso sono: l’inversione dell’andamento del differenziale dell’Africa Occidentale, l’indebolimento della DFL sul mercato del Mare del Nord e l’appiattimento della curva dei CFD. 

Vuoi investire sul petrolio attraverso i CFD? Attiva subito un conto demo eToro e potrai usare una piattaforma ricca di strumenti di analisi. Provala in modalità demo. 

Prova la piattaforma eToro>>> con il conto demo sei al sicuro, prendilo qui

miglior piattaforma cfd

Gli elementi citati in precedenza, uniti al fatto che i margini di raffinazione a termine sono finiti nuovamente sotto pressione, potrebbero condizionare il prezzo del petrolio nel breve termine. 

Nonostante le stime sul momento in cui l’offerta risulterà insufficiente hanno registrato un calo marginale, c’è ancora la possibilità che le scorte possano esaurirsi. Le previsioni di Morgan Stanley su quando gli inventari dell’Ocse potranno tornare alla loro media sono cambiate solo leggermente nel primo trimestre 2021. Di conseguenza nel momento in cui ci sarà una ripresa della domanda completa, il prezzo del petrolio Brent potrebbe tornare sui livelli di inizio marzo ossia 70 dollari al barile. 

Per vedere i valore del Brent sopra a questo valore servono due condizioni: o la curva dei contratti forward inizia a muoversi verso un livello insolito di backwardation oppure gli stessi prezzi dovranno aumentare di un importo insolito.

Ecco quindi la conclusione degli analisti: “Anche riteniamo che vi sia dinnanzi un periodo di forte sotto-offerta, che dovrebbe spingere i prezzi su livelli più elevati, questi fattori eserciteranno una certa attrazione gravitazionale verso il livello di 70 dollari al barile per il Brent“.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.