Simposio Jackson Hole 2021: previsioni. Come investire su discorso Powell?

Simposio Jackson Hole 2021: previsioni. Come investire su discorso Powell?
© iStockPhoto

Attesa per il meeting di Jackson Hole in programma questa settimana. Il focus sarà sulle dichiarazione del governatore FED Powell

Agosto, per ovvi motivi, è un mese avaro di assist per i mercati. A ridare appeal alle borse potrebbe però essere il tradizionale simposio dei bancheri centrali di Jackson Hole. Anche quest'anno il meeting si terrà da remoto con i vari governatori in collegamento delle rispettive sedi. Nonostante questo limite imposto dal covid19, la carica del simposio di Jackson Hole è inalterata, come ogni anno.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Ciò significa che l'evento è da inserire nella lista dei market mover che potrebbero avere un impatto più o meno evidente su vari mercati. In passato i discorsi dei banchieri centrali durante il simposio hanno condizionato il Forex (a partire dal cambio Euro Dollaro) ma anche l'andamento delle borse di tutto il mondo con in testa quella di Wall Street.

Quest'anno, poi, il meeting potrebbe avere effetti ancora più marcati in considerazione di quelli che potrebbero essere i temi sul tavolo del dibattito. Alla luce delle ultime notizie, è praticamente impossibile che nel simposio di Jackson Hole 2021 non si parli del possibile avvio del tapering entro la fine dell'anno. Se consideriamo che la scorsa settimana, proprio la pubblicazione di una minute FED in cui si faceva riferimento al possibile avvio anticipato del tapering, aveva causato il crollo delle borse, non si può non ipotizzare un ulteriore effetto sulle borse anche dalle posizioni espresse da Jackson Hole sull'argomento. 

In sintesi: la tranquillità di agosto sta per volgere al termine ed è tempo di tornare a fare trading sulle notizie. Il simposio di Jackson Hole rappresenta la prima occasione post-estiva per speculare sui mercati. Riguardo agli strumenti da preferire per operare sui mercati, la nostra preferenza va al CFD trading. Grazie ai migliori broker online, infatti, è possibile fare trading su mercati diversi da una sola piattaforma. Ad esempio con eToro (leggi qui la nostra recensione) si può fare trading sia sulle borse che su tante coppie Forex da una stessa schermata. Per imparare ad operare su mercati diversi, inoltre, eToro offre anche la demo gratuita da 100 mila euro virtuali che può essere attivata seguendo il link in basso. 

Impara a fare trading su borse e forex da una sola piattaforma>>>attiva da qui la demo gratuita eToro

Simposio Jackson Hole: cosa è

Il meeting di Jackson Hole viene organizzato ogni anno dalla Federal Reserve di Kansas City. Il primo simposio si tenne nel 1978. Jackson Hole è una valle nello Stato dello Wyoming. Il simposio riunisce i banchieri centrali, i membri del Federal Reserve System, una serie di esponenti di grandi organizzazioni finanziarie ma anche accademici, giornalisti e autorità politiche statunitensi. 

Quest'anno il tema del simposio sarà Macroeconomic Policy in an Uneven Economy. Durante i lavori del meeting si parlerà delle politiche macroeconomiche in un’economia squilibrata. Nei precedenti due appuntamenti i temi erano stati "navigare il prossimo decennio, implicazioni per la politica monetaria (2020) e "sfide per la politica monetaria" (2019). 

Il simposio 2021, come già avvenuto per quello dello scorso anno, si terrà in remoto a causa dell'emergenza covid19. 

Jackson Hole 2021: previsioni analisti 

Per investire sfruttando il primo evento post-estivo 2021 è necessario conoscere quelle che sono le previsioni degli analisti sui contenuti dell'appuntamento. L'attesa è soprattutto per le parole del presidente della Federal Reserve Powell. Poichè, come da tradizione, sarà il numero uno della FED ad inaugurare il meeting, è necessario prestare attenzione alle news in arrivo da Jackson Hole fin dal primo minuto.

Stando al programma degli appuntamenti, Powell parlerà alle ore ore 16 (ora italiana) del prossimo venerdì 27 agosto. Questo timing suggerisce che ci potrebbero essere conseguenze sia sul Forex (attenzione all'andamento della quotazione del Dollaro) che su Wall Street (saranno le 10 negli States quando Powell procederà all'inaugurazione del simposio di Jackson Hole 2021) e sulle altre borse europee (sessione pomeridiana).

Secondo Garrett Melson, di Natixis Investment Managers Solutions, il meeeting sarà sicuramente cruciale solo se si sentiranno parole ferme sul tapering. Premesso questo, però, l'analista non si attende molto dal simposio annuale di Jackson Hole e rinvia alla riunione di novembre per eventuali decisioni chiare. 

Anche secondo Alan Levenson, Chief US Economist, T. Rowe Price, non ci dovrebbero essere grandi novità dal discorso di Powell, rispetto a quanto era già emerso nel corso della conferenza stampa dello scorso 28 luglio. 

I policymaker, ha affermato l'analista, hanno indicato che il taper, con tutta probabilità, avrà inizio a fine 2021 o primi mesi del 2022 ma solo se gli sviluppi sul fronte economico saranno in linea con le attese. L'opinione di Levenson è che il preavviso sull'avvio del tapering possa arrivare al termine della riunione del FOMC del 22 settembre, a cui potrebbe poi fare seguito il 3 novembre successivo l'avvio formale del taper attraverso una riduzione dell’acquisto di asset a partire dal mese di dicembre. 

In tale scenario, il discorso del Presidente Powell a Jackson Hole potrebbe aprire la porta al preavviso del 22 settembre pur senza passi concreti in questa direzione. Nel discorso, quindi, ci potrebbe essere una valutazione degli sviluppi sul fronte del mercato del lavoro e considerazioni sulla gestione del rischio. 

In sintesi, quindi, neppure Levenson si attende grandi sorprese dal discorso di Powell al Simposio di Jackson Hole.

Sarcastico il commento di Vince Reinhart, capo economista di Mellon, secondo il quale è difficile pensare che Powell in un incontro che si terrà in remoto (a causa dell'emergenza covid19) possa parlare di riduzione degli stimoli monetari senza "riconoscere il rischio per la salute che può influenzare l’economia”.

Secondo Filippo A. Diodovich, market strategist di IG, sarà praticamente inevitabile che Powell risponda a domande in merito alle tempistiche e al ritmo del prossimo processo di tapering. Dal presidente della Federal Reserve potrebbero arrivare accelerazioni sulle scelte di tapering e chiarimenti su quella che è la posizione della banca centrale Usa in materia di inflazione.

Tra l'altro proprio venerdì è prevista anche la pubblicazione del dato sull'indice core PCE, un indicatore macro che è tenuto molto in considerazione dalla FED quando si tratta di determinare le politiche sull' inflazione.

Nonostante queste premesse molto incoraggianti, però, l'analista invita a non caricare di aspettative eccessive il meeting di Jackson Hole. Non è da escludere che, per quanto incalzato dalla stampa, il governatore della Federal Reserve riesca a mantenere un profilo basso senza quindi esporsi più di tanto sull'avvio del tapering. Una simile scelta strategica da parte di Powell sarebbe comprensibile visto che il successivo 3 settembre è in programma la pubblicazione dei dati sul mercato del lavoro Usa ed è plausibile che, proprio alla luce di questo marker mover, la FED possa decidere cosa fare con il tapering. 

Insomma, calendario alla mano, se non questo venerdì, sarà il prossimo ma per la borsa Usa si annuncia una fase dinamica che è tutta da sfruttare per speculare attraverso i CFD. 

>>>Investi in borsa con i CFD: apri un conto demo eToro, è gratis>>>clicca qui

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS