etoro

Riunione FED settembre 2021: decisioni su tassi e tapering, facciamo il punto

Riunione FED settembre 2021: decisioni su tassi e tapering, facciamo il punto
© Shutterstock

Tassi invariati, apertura al tapering e nuovo outlook economico sono i capisaldi delle decisioni adottate ieri dal Fomc della FED

Sul nostro sito abbiamo dedicato ieri ampio spazio alle previsioni sulla riunione FED focalizzando la nostra attenzione soprattutto sulle decisioni in materia di tapering. A vertice concluso e mercati azionario aperti (ovviamente ci riferimento a quelli europei) possiamo ora fare un bilancio del meeting Federal Reserve di settembre. 




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Questo post è quindi dedicato ai tanti trader che, fin da questa mattina, si stanno interrogando su cosa ha effettivamente deciso la FED nel vertice di ieri e su quali siano state le delibere in merito all'avvio del tapering. 

L'articolo si compone di due parti. Nella prima elencheremo le principali decisioni adottate ieri dalla FED mentre nella seconda faremo riferimento ai giudizi di alcuni primari analisti. Obiettivo di tutto il post è quello di fornire ai nostri lettori utili elementi per impostare la propria strategia trading.

Proprio a tal proposito ricordiamo che oggi grazie ad alcuni strumenti come ad esempio il Copy Trading eToro, anche gli investitori che sono alle prime armi possono fare trading online su tanti mercati differenti. Per chi non lo sapesse ancora, il Copy Trading consente di copiare dai traders più bravi.

eToro mette sempre a disposizione una demo gratuita per aiutare i principianti che vogliono imparare ad usare questo strumento. 

Fai trading copiando i traders più bravi>>>con il Copy Trading eToro puoi e la demo per la pratica è gratis da qui

Riunione FED settembre 2021: decisioni sui tassi 

Il primo punto di cui ci occuperemo in questo post riguarda i tassi FED. Non vi erano dubbi sul fatto che la banca centrale Usa avrebbe confermato l'attuale costo del denaro e così è effettivamente stato. Nel comunicato che è stato diffuso al termine del meeting si può leggere che il Fomc intende raggiungere la massima occupazione e inflazione al tasso del 2% nel lungo periodo. Obiettivo del bracci operativo è quello di arrivare ad un'inflazione che sia resti moderatamente al di sopra del 2 per cento per un certo periodo di tempo in modo tale che i prezzi al consumo medi restino al 2 per cento nel tempo mentre le prospetti di inflazione a lungo termine restino salde al 2 per cento. 

Proprio per cercare di conseguire questo target, la FED ha deciso di lasciare i tassi sui fondi federali nel range compreso tra lo 0 e lo 0,25 per cento fino a quando il mercato del lavoro Usa non sarà stato in grado di raggiungere il livello di occupazione massima e l'inflazione non sarà aumentata 2 per cento con prospettive di stabilizzazione in quest'area. 

Riunione FED settembre 2021: decisioni sul tapering

Il tema più atteso da analisti e investitori nell'ambito del meeting Fomc di settembre era quello del tapering. Sulle decisioni in merito all'avvio della riduzione degli acquisti di asset sovrani, erano state elaborate ben tre prospettive diverse. Ebbene, in concreto, cosa ha deciso la FED in merito al tapering? 

La Federal Reserve ha confermato l'attuale ammontare del piano di acquisti di titoli di stato, pari a 120 miliardi di dollari mensili ma ha anche evidenziato che, avendo l'economia Usa compiuto progressi ahche  importanti, non è da escludere che presto possa essere varata una riduzione nel ritmo degli acquisti di attività. La conditio sine qua non affinchè ciò si possa verificare è che il contesto macro Usa migliori ancora. Una prospettiva simile lascia quindi aperta la porta ad un tapering entro la fine dell'anno. 

Discorso Powell sul tapering 

Mentre dai comunicati diffusi al termine del meeting FED non traspare una chiara e netta volontà di avviare quanto prima il tapering, il discorso pronunciato dal governatore Powell al termine del summit, è stato molto più chiaro. Il numero uno della banca centrale Usa ha detto chiaramente che il tapering potrebbe iniziare già con la prossima riunione della FED in calendario a novembre per poi concludersi a metà del 2022. Un'indicazione che non lascia spazio ad interpretazioni.

Secondo il nostro parere, gli investitori dovrebbero tenere molto in considerazione le parole pronunciate da Powell sull'avvio del tapering prima di impostare le loro strategie su forex e borse. Ancora una volta fondamentale si rivela l'utilizzo solo dei migliori broker per investire. Con il citato eToro, ad esempio, si può operare con un solo accont su tanti mercati diversi e in più la demo per fare pratica è gratis. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

Riunione FED settembre 2021: le prospettive economiche 

Dalla riunione FED di settembre sono arrivate indicazioni molto chiare sull'andamento dell'economia Usa. La nuova proiezione mediana elaborata dal Fomc vede l'inflazione prevista per il 2022 al 2,2 per cento rispetto al 2,1 per cento delle stime precedenti. Le previsioni vedono inoltre la disoccupazione al 3,8 per cento nel 2022, e al 3,5 per cento nell'anno successivo. In questo caso le nuove previsioni sono in linea con quelle precedenti. 

Per finire, il tasso di crescita del PIL Usa è stato rivisto al rialzo al 3,8 per cento per l'anno prossimo. L'indicazione è migliore rispetto a quella fornita dalla Fed in giugno. 

I nuovi Dot Plot emersi dal meeting FED

Infine ci sono i nuovi Dot Plot che hanno praticamente aperto la strada alla possibilità che l'aumento dei tassi di interesse possa avvenire già prima del previsto, cioè l'anno prossimo. Nel 2022 il tasso mediano sui fed funds potrebbe attestarsi allo 0,3 per cento contro lo 0,1 per cento dei dot plot che vennero resi noti dopo il meeting FED di giugno. Anche la stima mediana per il 2023 è salita all'1 per cento contro lo 0,6 per cento della proiezione rilasciata a giugno. 

Previsioni su tapering dopo riunione FED di settembre 2021

Come anticipato nella premessa, l'ultima parte di questo post è dedicata alle previsioni su quello che potrebeb avvenire adesso in merito al tapering. Questo argomento è quello che sicuramente interessa di più gli investitori che sono soliti sfruttare questi temi per fare trading online con broker come eToro (qui il sito ufficiale)

Secondo Intesa Sanpaolo, alla luce delle decisioni del Fomc e tenendo conto delle parole di Powell in conferenza stampa, si può ipotizzare che i tempi per il tapering siano molto stretti e che già a inizio 2022 ci possa essere un rialzo dei tassi di interesse. Nel dettaglio gli esperti prevedono un possibile avvio del tapering a novembre e la sua conclusione entro giugno. Per quello che riguarda i tassi, invece, il primo rialzo è previsto per il 2022 seguito da 3 o 4 rialzi all'anno nel periodo 2023-2024. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS