Disneyland e pugni buy/sell
Cosa fare con le azioni Walt Disney dopo la trimestrale? - Borsainside

Mentre in Italia la stagione delle trimestrali sta per calare il sipario, in Usa è più che viva che mai. Tra le quotate che negli ultimi giorni hanno diffuso i risultati del terzo trimestre fiscale c’è stata Walt Disney. Il titolo oggi scambia a 90 dollari con un ribasso di poco più di un punto percentuale e mezzo. Negli ultimi 5 giorni, però, Walt Disney ha guadagnato il 4 per cento mostrando di essere un titolo tonico.

Da inizio anno i prezzi di WS sono quasi invariati mentre anno su anno il grafico denota un ribasso del 23 per cento. Insomma c’è una certa incertezza nell’andamento del titolo ed è per questo che è fondamentale chiedersi se, in scia alla pubblicazione dei conti trimestrali, sia meglio comprare o vendere? Lo chiariremo nel prossimo paragrafo. Prima però diamo uno sguardo a come è andato il trimestre di Walt Disney.

Trimestrale Walt Disney in dettaglio

Walt Disney ha chiuso il terzo trimestre dell’anno fiscale 2023 con un fatturato in rialzo del 4 per cento rispetto ad un anno fa. Una buona performance ma che non è bastata alla società per raggiungere le stime degli analisti di 22,5 miliardi di euro. Scendendo nel conto economico, il risultato netto da attività continuative è stato pari a 460 milioni di dollari, contro un risultato positivo per 1,409 mln di dollari del terzo trimestre fiscale 2022. Di conseguenza l’utile per azione rettificato EPS è ammontato a 1,03 dollari in ribasso del 6 per cento rispetto a un anno fa. Il dato, però, è stato superiore alle attese di Wall Street di 95 cent per azione.

Da evidenziare che nel periodo di riferimento Walt Disney ha registrato oneri di svalutazione e di ristrutturazione per 2,65 miliardi di dollari imputati al costo della rimozione di alcuni contenuti, alla risoluzione di accordi di licenza e alle indennità di licenziamento per i dipendenti licenziati (210 milioni di euro).

Il CEO Robert Iger, in merito ai risultati di Walt Disney, ha affermato che i risultati del trimestre riflettono riflettono quello che stato realizzato mediante la trasformazione senza precedenti che è stata intrapresa per ristrutturare l’azienda puntando ad un miglioramento dell’efficienza e a riportare la creatività al centro dell’attività del gruppo.

Fin qui i risultati ufficiali del trimestre ma come si dovrebbe posizionare un investitore: meglio comprare o vendere?

Comprare o vendere azioni Walt Disney?

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, ci sono pochi motivi per essere euforici perchè l’impressione è che il quadro di WS resti orientato al ribasso almeno nel lungo termine. Nel breve periodo, invece, c’è un interessante supporto in area 85 dollari, un valore che è stato testato molte volte.

Il fatto che i prezzi si muovano oggi in area 90 dollari è molto significativo. Se ci dovesse essere un allungo a partire da questo livello, il target potrebbe essere collocato a 94,50 dollari che altro non sono che i massimi da metà giugno 2023. Se anche questo livello dovesse essere superato, allora si può ipotizzare che i prezzi delle azioni WS possano superare anche i 100 dollari. La strada verso questo target, però, non è breve.

Comprare azioni Walt Disney significa inserire in portafoglio un titolo solido. Ovviamente tutte le piattaforme trading consentono di esporsi sulle azioni WS. Noi ne consigliamo due anche alla luce dei rispettivi servizi offerti e dei costi:

logo broker etoro
  • eToro: pochi lo sanno ma il broker permette di comprare azioni accanto alla possibilità di fare trading sulle azioni Walt Disney attraverso i CFD. Scegliendo questa seconda strada si specula sui movimenti dei prezzi senza possedere l’asset sottostante e quindi si può operare sia al rialzo che al ribasso (short trading). Il deposito minimo per iniziare ad operare con eToro è di soli 50 dollari, tra i più bassi del settore.

Inizia a fare trading con un account eToro virtuale da $100.000 > più informazioni sul sito eToro <


azioni FinecoBank
  • FinecoBank: è una banca italiana e offre 50 OPERAZIONI GRATUITE12 mesi senza spese fisse e consulenti sempre disponibili al 100%. Fineco è la piattaforma NR 1 in Italia grazie all’ampia gamma di servizi offerti. I mercati su cui è possibile fare trading con Fineco sono migliaia. Vengono applicate commissioni decrescenti con l’aumentare dell’attività di trading.

Fai trading con i migliori, fai trading con FinecoMaggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.