Valore azioni Tesla dimezzato in un anno. Musk lascerà ruolo di CEO?

Elon Musk

Non se la passano per niente bene le azioni Tesla. La seduta di borsa di ieri ha visto il colosso dell’auto elettrica chiudere a poco più di 186 dollari, in ribasso del 3,8 per cento rispetto alla seduta precedente. A preoccupare gli investitori sono però soprattutto i dati di performance di medio e lungo termine.

Come si può vedere dal grafico in basso, le azioni Tesla hanno perso il 15 per cento del loro valore nel corso dell’ultimo mese mentre, rispetto ad un anno fa, i prezzi della quotata si sono praticamente dimezzati. Per avere un’idea concreta della flessione subita è sufficiente considerare che un anno fa le azioni Tesla scambiavano a 380 dollari.

Bastano questi numeri per immaginare la forte delusione degli investitori che hanno preferito continuare a tenere le azioni Tesla precedentemente comprate piuttosto che venderle quando le condizioni erano ancora vantaggiose.

Ad ogni modo la realtà attuale dei fatti è che le azioni Tesla oggi si possono comprare a sconto. Tutto molto bello ma subordinato a quello che sarà il destino del titolo. Gli analisti sono alquanto divisi tra chi ritiene possibile un recupero e chi invece è convinto che, almeno fino alla fine dell’anno, la tensione sul titolo continuerà ad essere molto alta. Sia che si voglia investire al rialzo che nel caso in cui si preferisca speculare su un ribasso, è possibile operare con uno strumento derivato come i CFD. I contratti per differenza riflettono l’andamento del titolo Tesla senza implicare l’acquisto fisico delle azioni. Per esercitarsi a fare trading con i CFD sulle azioni Tesla (long s short) si può operare con il conto demo offerto da broker autorizzati come eToro.

Apri un conto demo eToro>>>subito 100 mila euro virtuali per fare pratica, clicca qui

demo etoro

Elon Musk non sarà più CEO di Tesla?

Da sempre le vicissitudini di Tesla sono legate a quelle del suo CEO Elon Musk. Il binomio Musk-Tesla viene considerato una sorta di architrave immutabile. E se Elon Musk dovesse invece farsi da parte?

Per ora si tratta solo di ipotesi e rumors ma ad ogni modo se ne parla e questa è una vera novità rispetto al passato.

Secondo la Reuters presto di potrebbero essere importanti cambiamenti al vertice di Tesla. L’agenzia non spiega che tipo di cambiamenti ma, giorni prima, James Murdoch, membro del consiglio di amministrazione di Tesla, aveva rivelato che Elon Musk, CEO del colosso dell’auto elettrica da quasi 15 anni, negli ultimi mesi avrebbe identificato quello che potrebbe essere il suo potenziale successore nel ruolo di amministratore delegato.

Dal riservato Murdoch non sono arrivati altri chiarimenti. Tuttavia, gli analisti che seguono il colosso dell’auto elettrica, hanno chiaramente detto che i rumors sulla successione di Musk potrebbero infiammare il dibattito per i prossimi mesi a venire.

Dal punto di vista operativo, si può ipotizzare che tutto il possibile dibattito sull’identità del nuovo CEO possa favorire una certa visibilità e quindi una buona volatilità sul titolo Tesla. Un nuovo assist che chi è interessato a comprare azioni Tesla (con il broker eToro si può fare a zero commissioni) non può non tenere in considerazione.

Musk ha troppi impegni e non è più concentrato?

Recentemente Musk ha acquisito il controllo di Twitter ma il magnate gestisce anche SpaceX e Neuralink, le rispettive filiali e anche tantissime imprese minori.

Negli ultimi mesi Musk si è fatto carico della gestione, contemporanea, di più imprese globali. La decisione di non fare un passo indietro su neppure una società, ha attivato le critiche di molti analisti. C’è chi ritiene che il crollo dei prezzi di Testa sia un chiaro segnale che il mercato sta lanciando a Musk. Il patron è sotto accusa per non essere in grado di mantenere un adeguato livello di concentrazione a causa dei troppi incarichi in troppe società. Difficile dire se questa è la realtà o è solo una leggenda.

Per adesso Elon Musk preferisce non commentare. Secondo molti esperti, però, potrebbe davvero non essere lontano il momento in cui il magnate possa fare un passo indietro su Tesla.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.