Investire nel Regno Unito, per Merian l’orizzonte non è buio

Una nota a firma di Richard Buxton, Head of UK Equities di Merian Global Investors, ha cercato di fare il punto sull’evoluzione di quanto sta accadendo – e accadrà – nel Regno Unito. Con l’avvicinarsi della Brexit, con la scadenza dell’exit solo temporaneamente prorogata ad ottobre, il futuro delle relazioni commerciali è incerto, l’economia è limitata e il sentiment degli investitori è precipitato. Insomma, un mix che potrebbe impattare in maniera non certo marginale sulle scelte dei trader.

Naturalmente, afferma Buxton nella propria nota, è anche importante cercare di guardare oltre al solo orizzonte Brexit, e concentrarsi sui pur essenziali fondamentali. Dunque, anche se il risultato delle negoziazioni di Brexit è imprevedibile, alcune osservazioni sono già elaborabili su quel che per esempio ha in mente di fare l’esecutivo, con il governo di Theresa May che si è formalente impegnato ad aumentare la spesa pubblica, al fine di controbilanciare qualsiasi ulteriore debolezza economica.

Per quanto attiene imprese e consumatori, è evidente che gli ultimi mesi, i più duri sul fronte della Brexit, abbiano impattato negativamente sia sugli investimenti delle imprese sia sulla fiducia degli investitori, dimezzando i tassi di crescita trimestrali. Nel caso in cui tale nube dovesse sparire, è ben probabile che l’economia possa sorprendere al rialzo: tornando ai fondamentali, d’altronde, non possiamo non sottolineare come alcuni siano piuttosto soddisfacenti, come il mercato del lavoro, i salari in crescita, la dinamica imprenditoriale nel Paese, e così via.

Sull’ambito societario, gli utili stanno per il momento tenendo, con l’azionario britannico in rotta per una crescita del 6% negli utili societari nel 2019, che potrebbe favorire un rapporto prezzo/utili delle azioni pari a 13x, inferiore alla media di lungo termine di 14x.

Anche in ambito globale non mancano le notizie che potrebbero generare il giusto sollievo. In particolare, la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina sembra essere in corso di affievolimento, la Fed ha fatto un passo indietro sul rialzo dei tassi, il gap di crescita tra gli Stati Uniti e il resto del mondo si sta riducendo. E anche se la crescita globale sta evidentemente rallentando, il ciclo di espansione economica potrebbe continuare ancora per un po’, dando pertanto un po’ di ossigeno a Londra.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Risparmio Gestito

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.