Lombard Odier IM ha appena pubblicato il suo Global quarterly outlook: low rates, pro-risk, nel quale cerca di fare il punto sul modo in cui l’economia globale si evolverà, e come cambieranno gli investimenti finanziari in tale mutevole contesto.

Come sta cambiando l’economia

Per quanto attiene l’economia globale, la società rileva come il cambio di rotta da parte della Federal Reserve abbia annunciato un significativo passo in avanti verso un certo grado di definizione del target dei prezzi, rafforzando così la possibilità di incappare in uno scenario contraddistinto da bassi tassi di interesse.

In tale ciclo, Lombard Odier ritiene che la BCE non aumenterà i tassi di interessi, con policy monetaria che rifletterà il forte deterioramento dello slancio della crescita dell’Eurozona. Ritiene altresì che, in Asia, l’economia della Cina abbia voltato pagina in virtù dei significativi stimoli fiscali, con previsione di nuove tensioni commerciali che si allenteranno (ma non scompariranno).

Complessivamente, la società sottolinea come la crescita dell’industria manifatturiera globale dovrebbe rallentare, al di sotto del trend. Lo stesso può ben evidenziarsi anche tra le economie dell’Eurozona: la potenziale resilienza del settore dei servizi e dei segnali di ripresa economia in Cina potrebbero fungere da supporto, ma per Lombard Odier IM ci sono comunque seri rischi a minacciare tale outlook, per quanto sia improbabile una recessione a livello globale.

Tra gli altri spunti, Lombard Odier sottolinea il fatto che la proroga semestrale per la Brexit dovrebbe confermare una situazione di stallo e, dunque, di incertezza, mentre il calo della liquidità e lo sviluppo dei populisti potrebbero rappresentare una robusta fonte di volatilità.

Le implicazioni per gli investimenti

In tale scenario, qualcosa cambierà anche per quanto attiene gli investimenti. In particolare, gli asset più rischiosi dei mercati emergenti dovrebbero sovra-performare rispetto a quelli dei mercati sviluppati, mentre per il reddito fisso la società esprime preferenze per il credito corporate (soprattutto, per il segmento da BBB a BB).

È ancora Lombard Odier a sostenere che le obbligazioni convertibili potrebbero fornire un certo livello di protezione nei periodi di downside, mentre in ambito Forex, il cross USD/EUR dovrebbe rimanere nel range. Posizioni neutrali, infine, per la sterlina.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.