Skin ADV

Previsioni tagli dei tassi e mercati azionari, l’opinione di Jupiter AM

tassi

L'opinione di un esperto sul ruolo delle politiche monetarie delle banche centrali nei prossimi mesi.

Il ciclo economico si sta lentamente avviando verso la fine e, per questo motivo, Jupiter Asset Management sta preparando la propria strategia in occasione di tale evoluzione. In un recente intervento, Ariel Bezalel, Head of Strategy, Fixed Income della società di gestione dei risparmio, ha elaborato alcune previsioni sul perché vi sia scetticismo sul fatto che i tagli dei tassi possano effettivamente supportare un rally azionario sostenibile nel tempo, e perché in questo frangente l’asset allocation nei confronti di titoli liquidi di elevata qualità sia ancora più importante.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Il comportamento delle Banche centrali

Cominciamo dalle Banche centrali, la cui strategia sembra essere molto diversa rispetto a quella preannunciata lo scorso anno. La Federal Reserve ha infatti affermato che prenderà in considerazione la possibilità di ridurre i tassi di interesse come conseguenza delle incertezze nelle prospettive economiche, piuttosto che per la debolezza dei dati presenti, mentre la Banca Centrale Europea ha parlato di ulteriori stimoli nell’ipotesi in cui non vi sia una ripresa dei dati economici e dell’inflazione.

La reazione dei mercati

Dinanzi a questa evoluzione i mercati hanno reagito e, attualmente, sul fronte future scontano una probabilità del 100% di un taglio dei tassi da parte della Federal Reserve nel mese di luglio, oltre che una serie di ulteriori tagli dei tassi entro la fine del 2020. Le tensioni commerciali, la bassa inflazione, il deterioramento degli indicatori economici, stanno sviluppando in maniera più incisiva gli investimenti in safe haven come oro e titoli di Stato.

Gli asset rischiosi

Secondo l’esperto vi sarebbe inoltre una particolare trascuratezza circa il modo con cui vengono considerati gli asset rischiosi, considerato che gli investitori vengono attratti verso una gamma di asset senza però comprenderle i rischi reali. Bezalel sottolinea in tal senso che da tempo ritiene che l’economia statunitense sia vicina alla fine del suo ciclo economico, e sia dunque non troppo lontana da una condizione recessiva. Un futuro che pare potersi ben manifestare da una serie di segnali di avvertimento, macro e legati al mercato, e che sono accompagnati da diverse informazioni fondamentali, come la flessione – per la 13ma volta consecutiva – dell’indice PMI manifatturiero globale.

Le condizioni accomodanti delle banche centrali

Dinanzi a ciò, giocheranno un ruolo decisivo le banche centrali, con gli investitori che guardano con attenzione quel che farà la Fed. Alla banca centrale statunitense sono rimaste poche opzioni per stimolare l’economia, considerato il vincolo di bilancio e i tassi che si stanno avvicinando al minimo storico.

Ecco perché, secondo l’esperto, le sole politiche accomodanti delle banche centrali non saranno sufficienti a sorreggere una ripresa sostenibile.

Come investire in questo scenario

Si giunge così al suggerimento su come investire in questo scenario. Per l’esperto, occorrerebbe puntare su titoli di Stato di alta qualità e liquidi, con rating AAA, come quelli di Stati Uniti e Australia, riducendo invece l’esposizione a titoli di credito più rischiosi e meno liquidi, soprattutto nel segmento high yield. Nonostante ciò, Bezalel invita a non sottovalutare l’importanza di cogliere le migliori opportunità, con una strategia flessibile.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro