CheBanca!, masse in crescita del 12,2% rispetto allo scorso anno

chebanca

CheBanca! chiude con masse in forte crescita rispetto allo scorso esercizio finanziario.

CONDIVIDI

CheBanca! ha diramato i risultati dell’esercizio 2018/19, chiusosi lo scorso 30 giugno, con profitti in crescita del 13,7% a 31,5 milioni di euro, contro i 27,7 milioni di euro che erano stati conseguito nel corso dell’esercizio precedente. Migliora, con una crescita dell’1,6%, il margine di intermediazione, a 297,1 milioni di euro, contro precedenti 292,5 milioni di euro, grazie soprattutto al buon risultato delle commissioni, che passano da 79,7 milioni di euro a 85,7 milioni di euro (+ 7,5%), compensando così la lieve flessione rilevata dal margine di interesse, che si attesta a 210,6 milioni di euro (- 0,7%), determinata dall’incremento del costo della raccolta in seguito alle promozioni sul conto deposito. I costi si mantengono invece stabili a 236,3 milioni di euro (+ 0,4%), con un incremento delle spese per il personale, compensato dalla riduzione delle spese amministrative. Il risultato operativo ne beneficia, con un miglioramento del 15,7% a 47,1 milioni di euro.

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Per quanto attiene le masse, il totale ha raggiunto quota 25,4 miliardi di euro, in incremento del 12,2% rispetto a giugno 2018, con un buon aumento di tutte le componenti. Il risparmio gestito è salito del 22% a 7,7 miliardi di asset, mentre l’amministrato è cresciuto del 24% a 2,6 miliardi di euro. Balzo del 6,1% dei depositi, ora pari a 15 miliardi euro. La raccolta netta è salita a 2,6 miliardi di euro nel periodo, di cui 1,8 miliardi di euro da gestito e amministrato, mentre quella diretta si è attestata a 800 milioni di euro, in particolar modo nella componente transazionale dei conti (i conti deposito si sono invece ridotti del 6% a 6,2 miliardi di euro).

Nella sua nota, la banca spiega infine come la crescita delle masse veda un apporto equilibrato della rete proprietaria, per 1,3 miliardi di euro di raccolta netta, cui fanno riferimento 22,2 miliardi di euro di asset, e della rete di consulenti finanziari, per 1,3 miliardi di euro di raccolta netta, cui fanno capo asset per 3,1 miliardi di euro.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro